Come saranno le livree delle monoposto 2018?

Formula 1 | Come saranno le livree delle monoposto 2018?

Con il 2017 ormai al termine, diamo un’occhiata alle possibili livree che vedremo sulle future monoposto della prossima stagione

Mancano solamente due gare al termine della stagione 2017, per la precisione quella di Interlagos, in Brasile, e l’ultima tappa di Abu Dhabi. Due appuntamenti in cui si delineeranno i restanti equilibri ancora vacanti nel Circus iridato per il prossimo 2018, come ad esempio la line-up della Sauber e il posto libero sulla futura Williams FW41 al fianco di Lance Stroll.

Nell’attesa di conoscere le ultime novità per il prossimo Campionato, il famoso disegnatore britannico Sean Bull si è sbizzarrito creando dei concept su quelle che saranno le possibili livree che vedremo sulle future monoposto della prossima stagione. Tra queste ne spicca sicuramente una in particolare: stiamo parlando della McLaren-Renault MCL33, che al momento è al centro dei dibattiti in quel di Woking per quanto riguarda la colorazione con la quale scenderà in pista. Molti appassionati vorrebbero il definitivo ritorno alla storica livrea “papaya” del reparto corse britannico, che il sito motorsport.com ha proposto attraverso un rendering pubblicato nei giorni scorsi. Che ve ne pare?

Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018? Come saranno le livree delle monoposto 2018?

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore.
La Formula 1 rappresenta per me un’opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? “Keep fighting”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.