skysports.com/f1

Formula 1 | Nico Hulkenberg: “Ho dei ricordi speciali legati a Interlagos!”

In vista del Gran Premio del Brasile, Nico Hulkenberg ripensa alla sua stagione da rookie e alla conquista della prima pole, sperando questo sia di buon auspicio per la prossima gara

Dopo il Gran Premio del Messico e in vista della gara in Brasile del prossimo weekend, Nico Hulkenberg conta di porre fine alla mancanza di punti che da due mesi caratterizza le sue performance, sperando di ottenere risultati migliori in quel circuito che proprio 7 anni fa gli ha regalato la sua prima pole position.

Proprio per questo motivo, Interlagos è uno dei circuiti preferiti dal pilota tedesco della Renault, che ricorda ancora con emozione il giro di qualifica compiuto nel 2010, anno in cui ha esordito con la Williams.

“Ho dei ricordi speciali che riguardano Interlagos! La mia unica pole position è arrivata proprio durante la mia stagione da rookie ed è stato fantastico. Ho fatto un giro perfetto e ho conquistato la pole: è stato uno dei momenti più spettacolari di tutta la mia carriera”.

Due anni più tardi, Hulkenberg ha guidato la corsa per quasi metà della gara, senza però riuscire ad arrivare a podio; nonostante tutto, il pilota è consapevole di possedere dei record dignitosi legati al circuito brasiliano ed è motivato a dare tutto se stesso per ottenere altri buoni risultati e mantenerlo.

Secondo il tedesco, il Brasile e São Paulo godono di un’incredibile eredità automobilistica legata alla Formula 1, di una storia che carica gli appassionati di fervore e passione, emozioni che non vengono messe in secondo piano nemmeno dagli stessi piloti.

“Il tracciato in sé è ricco di storia, specialmente se si porta la mente a tutte le cose che sono avvenute e ai Mondiali vinti lì. Puoi vivere in prima persona la storia e le emozioni che appartengono alla corsa e mi piace davvero molto. È la ragione per cui, solitamente, lì corro abbastanza bene”.

Nonostante le caratteristiche difficili del circuito, molto sconnesso e difficoltoso per il collo dei piloti, Hulkenberg lo ritiene uno dei suoi preferiti, non solo per via delle leggende che hanno corso lungo il tracciato, ma anche per l’atmosfera che tifosi e città sono in grado di regalare.

“Il circuito è corto e può essere complicato fare bene; si corre in senso anti orario, è molto sconnesso e brusco per il collo! Sta tutto nella confidenza con la pista, specialmente nel settore intermedio. Però è davvero speciale per me ed è uno dei miei luoghi e circuiti preferiti nel calendario. São Paulo è una città pazza e c’è qualcosa che davvero mi piace di lei. Il cibo, le persone, è tutto così coinvolgente e tutto regala un’esperienza davvero unica”.

Scritto da: Anna Vialetto

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication.
Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime.
Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento.
La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.
Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

1 Commento

  1. Nel 2012 Hulkenberg avrebbe meritato la vittoria, che gli fu negata per una discutibile e inutile safety car che rovinò la sua strategia e lo costrinse a una rimonta emozionante ma conclusasi con una collisione con Hamilton e conseguente penalità…Un vero peccato che il pilota tedesco da allora non sia più riuscito a ottenere prestazioni di vertice.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.