fernando alonso e lewis hamilton
skysports.com/f1

Formula 1 | Lewis Hamilton: “Fernando è un osso duro, mi sono divertito a duellare con lui”

Il neo laureato quattro volte campione del mondo si dice soddisfatto della battaglia combattuta in pista con Alonso e spera che l’anno prossimo saranno diverse le sfide in grado di movimentare le gare

I nostalgici della Formula 1 di un tempo, questo weekend, avranno certamente apprezzato l’incredibile duello che ha visto come protagonisti Lewis Hamilton e Fernando Alonso. Si è trattato solo di pochi giri, ma i due ex compagni di squadra hanno saputo dare spettacolo, regalando agli appassionati dei momenti emozionanti e incredibili.

La McLaren di Alonso, infatti, ha saputo tenere testa all’astronave Mercedes, dimostrando il suo potenziale soprattutto in curva, offrendo uno show che da tempo non si vedeva in pista. Naturalmente il pilota inglese l’ha spuntata sullo spagnolo, ma ha saputo godere appieno del duello che lo ha visto protagonista.

“Fernando è un osso duro da battere e mi sono goduto la piccola battaglia che ho avuto con lui, spero che ce ne saranno altre come questa” ha dichiarato Hamilton al termine del Gran Premio.

Consapevole che presto si sarebbe laureato campione del mondo per la quarta volta, data l’impossibilità ormai certa per Sebastian Vettel di conquistare la seconda posizione in pista, il pilota della Mercedes ha corso gli ultimi giri assaporando ogni singolo momento e godendosi i momenti di battaglia con Fernando Alonso.

“La McLaren occupa una posizione molto importante nel mio cuore, per questo spero che l’anno prossimo sia un anno migliore per loro e che Fernando riceva un buon motore e una monoposto più veloce”.

Ma Hamilton non si augura di poter duellare ancora solo con il pilota della McLaren, ma spera che l’anno prossimo le rivalità coinvolgano diversi team, in modo da riportare spettacolo in Formula 1 e riprendere il sapore del passato.

“Combattere con altri team è quello che vogliamo vedere, quello che la Formula 1 vuole vedere; ricordo di essere cresciuto guardando questo tipo di Formula 1 ed è questo quello che mi piacerebbe vedere l’anno prossimo” ha infatti concluso il pilota della Mercedes.

Rimane da sperare, quindi, che le aspettative di Hamilton vengano soddisfatte e che, l’anno prossimo, si possano vedere in pista ulteriori duelli in grado di regalare spettacolo ed emozione, facendo rinascere la Formula 1 come lo show che è stata un tempo.

Scritto da: Anna Vialetto

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication.
Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime.
Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento.
La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.
Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.