Formula 1 Villeneuve Hamilton

Formula 1 | Jacques Villeneuve su Hamilton: “Penso che si sia addormentato all’inizio della stagione”

A due gare dalla fine, Jacques Villeneuve commenta la stagione 2017 condotta da Lewis Hamilton neo 4 volte Campione del Mondo

La stagione di Formula 1 2017, si appresta a calare il sipario, con entrambi i titoli già assegnati a Lewis Hamilton e la Mercedes. Alla vigilia della settimana che ci porta al penultimo Gran Premio del calendario in Brasile, Jacques Villeneuve ex pilota di Formula 1 e Campione del Mondo nel 1997 conquistato 20 anni, in un’intervista per Motorsport.com, ha parlato di Lewis Hamilton fresco vincitore del titolo iridato 2017, diventando per la 4° volta Campione del Mondo di Formula 1.

Osservando l’intera stagione condotta da Lewis Hamilton, Villeneuve pensa che si sia rilassato un pò troppo ad inizio 2017 quando Valtteri Bottas arrivò in sostituzione dell’ex rivale e vincitore del titolo piloti 2016 Nico Rosberg, ritiratosi alla fine della passata stagione dopo aver ottenuto il titolo sconfiggendo Hamilton.

Ecco le parole a riguardo di Jacques Villeneuve: Lewis è davvero, molto bravo. Si è semplicemente trovato nel miglior team con la miglior macchina, o quasi, come ogni grande campione, il che è un bene.”

Se potesse essere così come lo abbiamo visto da dopo la pausa estiva, per tutta la stagione, sarebbe grandioso, ma così non è stato. Non c’era. Penso che si sia addormentato con Bottas, e quando ha realizzato che Bottas non era quello che doveva battere, ma Vettel, allora si è risvegliato. Ha trascorso anni con Nico con il quale non ha avuto vita semplice. Poi quando Bottas è arrivato si è messo a ridere, della serie ‘Fiu, finalmente avrò un Campionato più facile’. Finché poi ha realizzato che ‘M…a, Ferrari c’è e Vettel c’è.’ E Vettel non è uno che si arrende”, ha così commentato l’ex Campione del Mondo.

Jacques Villeneuve, figlio dell’indimenticabile Gilles Villeneuve, è stato protagonista degli anni passati, guidando la Williams con quale ha sfidato il compagno di squadra Damon Hill nel 1996 e successivamente la Ferrari e Michael Schumacher nel 1997, vincendo in quel anno il suo unico titolo iridato.

Tornando al discorso, Jacques afferma che preferirebbe avere un rivale esterno anziché nella propria squadra. Ecco le sue parole a riguardo: È meglio, perchè non hai bisogno di rincorrere a politiche interne, non hai bisogno di dividere le tue risorse con il tuo compagno di squadra, ed essere aperto nelle discussioni per il set-up con qualcuno con il quale sei in sfida per il Campionato. È molto più eccitante quando il tuo rivale proviene da un’altra squadra.”

Infine, Villeneuve dichiara che secondo lui la stagione 2017 sia stata positiva per lo sport. “È sempre buono quando la Ferrari è nel mix, ed è sempre buono quando c’è una sfida. Su questo aspetto, avere delle vetture più veloci ha reso una stagione buona, anche perchè proveniamo da stagioni terribili! Diciamo che va bene così, della serie ‘Wow questa è stata una stagione meravigliosa’.”

Scritto da: Giorgia Meneghetti

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un’altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.