dichiarazioni post qualifica Valtteri Bottas GP Brasile

Formula 1 | GP Brasile 2017, Valtteri Bottas: “Pole frutto del duro lavoro con gli ingegneri e su me stesso”

Valtteri Bottas conquista la pole position del Gran Premio del Brasile, il pilota finlandese è riuscito a prevalere su Sebastian Vettel per pochi millesimi

Grazie alla terza pole position dell’anno Valtteri Bottas scatterà dalla prima posizione del Gran Premio del Brasile. Il pilota finlandese, dopo il KO di Lewis Hamilton, ha lottato sul filo dei millesimi con il ferrarista Sebastian Vettel strappando la pole al tedesco proprio nell’ultimo tentativo del Q3.

L’ex Williams si è rivelato più veloce della prima Ferrari per soli 38 millesimi segnando come miglior tempo un 1:08.322 che equivale al nuovo record del circuito di Interlagos. Una grande soddisfazione per Bottas dopo le difficoltà riscontrate negli ultimi GP che lo avevano spesso e volentieri fatto risultare meno competitivo sia delle Ferrari che delle Red Bull.

“Sono davvero molto felice per me e per il team e per tutti i ragazzi che lavorano con me. – ha dichiarato Bottas al termine della sessione di qualifica – Con il problema di Lewis, mi sono ritrovato con tutta la pressione addosso e sono contento di essere riuscito a centrare questa pole”.

“Ogni giro che passava mi sentivo meglio al volante della vettura, eravamo tutti molto vicini, dunque sono davvero molto contento del risultato, di aver fatto questo buon giro e di essere qui in pole position”.

“Siamo migliorati ultimamente perché abbiamo lavorato duro su ciò che non andava. So che ho dovuto affrontare molte gare che si sono rivelate difficili per me, ma siamo riusciti a sistemare tutto.

“Io ho lavorato su di me per vedere se ci fosse qualcosa che non andava, ho lavorato con gli ingegneri, poi su me stesso, e nelle ultime tre gare ho fatto sempre considerevoli passi avanti e ora siamo in pole. E’ stato un lavoro duro ma ci siamo riusciti“.

“Stiamo lavorando molto duramente perché tutti nel team hanno lo stesso obiettivo. Vogliamo centrare anche il secondo posto nel Mondiale Piloti. Dunque sarà molto importante fare una gara pulita, senza sbavature, anche se sappiamo che non sarà affatto facile contro le Ferrari – ha concluso il finlandese.”

Scritto da: Samuele Fassino

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.