Formula 1 2017 GP Brasile Sebastian Vettel
© Studio Colombo

Formula 1 | GP Brasile 2017, Sebastian Vettel: “Mercedes velocissime, Ferrari e Red Bull vicine”

Sebastian Vettel ha accusato un distacco di appena 360 millesimi da Hamilton completando 48 giri totali. Le simulazioni lasciano buone speranze per la gara

Non comincia come ci si sarebbe aspettato il penultimo appuntamento del Mondiale 2017 di Formula 1 per Sebastian Vettel. Il pilota tedesco della Ferrari ha chiuso le seconde prove libere del Gran Premio del Brasile con un buon quarto posto, dietro alle Mercedes di Hamilton e Bottas e alla Red Bull di Daniel Ricciardo.
Nonostante il distacco accusato di appena 360 millesimi, il 30enne di Heppenheim, che ha completato 48 giri totali, ha dichiarato di essere soddisfatto dell’assetto della sua SF70H.

Oggi abbiamo girato più di quanto avessimo previsto visto che non ha piovuto – ha raccontato Sebastian Vettel in conferenza stampa – La situazione sembra già delinearsi chiaramente con la Mercedes estremamente veloce mentre la Ferrari e la Red Bull più vicine di quanto ci si potrebbe aspettare“.

Il passo di gara mostrato dalla Ferrari del tedesco è apparso davvero interessante sia con gomme Supersoft che con le Soft: “Abbiamo ancora del lavoro da fare, dobbiamo trovare il giusto bilanciamento e questo ci aiuterà ad avere il passo per le qualifiche e la gara, anche se credo che sarà comunque difficile battere la Mercedes – ha continuato – Avevamo intenzione di fare un run più lungo con le Supersoft per analizzare il comportamento delle gomme, ma abbiamo ancora un’ora di libere prima delle qualifiche“.

Nonostante sia il Mondiale Costruttori sia il Piloti siano stati già assegnati, Sebastian Vettel vuole ben figurare in Brasile e per riuscirci sarà importante provare a partire davanti agli avversari della Mercedes, limando il gap dalle W08, e a quelli della Red Bull. Ma la Rossa sarà avvantaggiata dalla penalità inflitta a Ricciardo che dovrà scontare dieci posizioni di penalità in griglia per aver montato l’ottava MGU-H dell’anno: “La pista era buona ma il weekend è ancora lungo. Vedremo dove arriveremo domani“, ha concluso.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.