GP Brasile 2017, Max Verstappen: “Poche possibilità di fare bene ad Interlagos”

Formula 1 | GP Brasile 2017, Max Verstappen: “Poche possibilità di fare bene ad Interlagos”

Ad Interlagos Max Verstappen ha concluso la propria fatica al quinto posto, nonostante la scarsa competitività della sua Red Bull

Abbiamo concluso nella migliore posizione possibile, consapevoli del fatto che non c’erano tante possibilità di fare bene ad Interlagos”, queste le prime parole di Max Verstappen al termine del GP del Brasile, concluso in un quinto posto che è soltanto l’ombra della vittoria centrata nel precedente appuntamento del Messico.

Nonostante lo scarso risultato messo in bacheca, il giovane olandese della Red Bull ha firmato nel finale il giro più veloce in assoluto in gara, demolendo il precedente primato di Juan Pablo Montoya che resisteva dal 2004. Una “magra” consolazione, visto che il bilanciamento delle sue gomme non era perfetto e lo ha costretto a un pit-stop extra per evitare il degrado eccessivo delle sue Soft a banda gialla.

Inizialmente abbiamo mantenuto un passo discreto che ci ha permesso di non perdere di vista i primi – ha continuato Verstappen – Nei rettilinei, però, perdevo molto terreno: l’efficacia delle mie gomme non era ottimale e ho fatto tanta fatica. Poi mi ha passato anche Hamilton, ma la sua strategia era appositamente studiata per recuperare quindi non aveva molto senso resistergli”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore.
La Formula 1 rappresenta per me un’opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? “Keep fighting”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.