dichiarazioni Lewis Hamilton qualifica GP Brasile 2017

Formula 1 | GP Brasile 2017, Lewis Hamilton: “Queste esperienze rendono la vita interessante”

Un incidente nella prima fase della qualifica del Gran Premio del Brasile costringerà Lewis Hamilton a scattare dal fondo della griglia

Dopo una stagione al limite della perfezione arriva il primo vero errore dell’anno di Lewis Hamilton. Il pilota inglese, dopo esser diventato quattro-volte campione del mondo nello scorso Gran Premio del Messico, ha concluso prematuramente la propria qualifica contro una barriera del circuito brasiliano.

Nel suo primo tentativo di qualifica Hamilton ha perso la vettura all’ingresso di curva 7 ritrovandosi contro le barriere causando un impatto gli ha comportato la rottura della sospensione anteriore sinistra. L’ex McLaren è sceso dalla vettura illeso ma evidentemente contrariato.

Quello di Interlagos è storicamente un circuito indigesto all’inglese vantando una sola vittoria, lo scorso anno e due pole position. La pista brasiliana consegna ricordi dolci-amari al pilota inglese dopo aver perso il Mondiale nel 2007 per poi vincerlo l’anno successivo, in un finale adrenalinico che ha consegnato la vittoria ad Hamilton solo all’ultima curva del giro finale.

Dopo aver smaltito la delusione Lewis Hamilton si è concesso alle interviste: “Non ho proprio una risposta su ciò che è successo – ha dichiarato il pilota Mercedes ai microfoni di Sky Sport – ma mi prendo tutta la responsabilità, è successo tutto all’improvviso. E’ molto strano per me avere questo tipo di esperienza però forse è questo che rende la vita interessante, è sicuramente stata una sorpresa .”

“Ci aspettavamo queste condizioni del circuito, forse ho spinto io un po’ troppo. Questo sicuramente è il primo errore della stagione ma su 19 gare non è poi così male come risultato.”

Non penso che abbiamo bisogno di un nuovo motore, penso che sarebbe una perdita di denaro metterne uno nuovo ma non lo so, questo aspetto lo valuterà il team io cerco di non pensare in negativo e a ricalibrarmi per domani.”

Scritto da: Samuele Fassino

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.