Valtteri Bottas ottiene la pole ad Abu Dhabi

Formula 1 | GP Abu Dhabi 2017, Valtteri Bottas: “Difenderò la prima posizione a tutti i costi!”

Valtteri Bottas è soddisfatto per la pole ottenuta, ma domani vuole vincere, non ripetendo ciò che è accaduto in Brasile. Ci riuscirà?

In quella che è stata l’ultima qualifica della stagione, Valtteri Bottas è riuscito ad avere la meglio, aggiudicandosi sul circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi la pole position, con il crono di 1:36.231. Questa è la seconda pole position consecutiva per il pilota finlandese, e questa volta il suo principale rivale è stato il suo compagno di squadra, che con un distacco di 172 millesimi ha dovuto accontentarsi della seconda posizione. In Brasile, Lewis Hamilton ha avuto un incidente durante la Q1, che non gli ha permesso di continuare a disputare le qualifiche, a causa della rottura della sospensione anteriore sinistra, quindi Valtteri Bottas si è ritrovato a lottare con le Ferrari per la pole.

Il pilota finlandese dopo le qualifiche ha dichiarato: “Per me oggi le cose sono migliorate man mano, infatti in ogni giro effettuato ho trovato sempre un qualcosa in più da poter sfruttare a mio favore. Ho capito cosa dovevo migliorare e l’ho fatto, trovando il giro perfetto già durante il primo tentativo effettuato nella Q3. Battere Lewis non è mai semplice, ma fortunatamente mi sono sentito molto a mio agio nella vettura”. Valtteri Bottas sa benissimo qual è l’obiettivo che dovrà raggiungere domani in gara. Ovviamente deve assolutamente ottenere la vittoria, specialmente dopo quello che è successo in Brasile. Infatti ricordando ciò che è accaduto ad Interlagos, quando Sebastian Vettel gli ha rubato prima la leadership e poi la vittoria nella prima curva della gara, Valtteri Bottas ha detto che gli ha dato molto fastidio perdere in quel modo.

Domani avrà Lewis Hamilton al suo fianco, ma sicuramente il finlandese difenderà la sua posizione a tutti i costi ed a riguardo ha affermato: “Sono contento di aver ottenuto la pole oggi, ne sono davvero felice visto che c’è anche la mia famiglia qui a sostenermi, ma ripensando al weekend brasiliano, mi ha dato molto fastidio perdere, specialmente dopo aver ottenuto la pole position. Domani non voglio che si verifichi nuovamente la medesima cosa, perciò so cosa devo fare, ho un obiettivo molto chiaro per domani e giocherò tutte le mie carte per poter provare a raggiungere la seconda posizione nel classifica piloti”.

Scritto da: Sabrina Aceto

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l’aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.