Formula 1 | GP Abu Dhabi 2017, prove libere 3: Hamilton il più veloce, davanti a Bottas e alle due Ferrari

Nell’ultima sessione di prove libere, Lewis Hamilton è stato il più veloce in pista, davanti al compagno di squadra e alle Ferrari di Raikkonen e Vettel

La terza sessione di prove libere ad Abu Dhabi si è conclusa da poco e, ancora una volta, si è trattato di un duello asserragliato tra Mercedes e Ferrari.

Il più veloce in pista è stato Lewis Hamilton, che ha portato a termine un giro incredibile, lanciando un chiaro messaggio ai propri rivali e segnando un tempo di 1’37”627, nuovo record sul tracciato.  Dietro di lui, a quasi tre decimi di distanza, si è posizionato il compagno di squadra Valtteri Bottas

In terza posizione, invece, l’altro finlandese in pista, Kimi Raikkonen, che ha portato la sua Ferrari a quasi mezzo secondo dalle due frecce d’argento. Il ferrarista, durante la sessione di prove libere, ha apportato insieme al team delle modifiche all’assetto della monoposto, sostituendo le barre anteriori; in seguito ha concluso le sue prove libere con gomme Ultrasoft, ma questo non è bastato ad avvicinare la Ferrari alla prima fila Mercedes.

In quarta posizione, l’altro ferrarista, Sebastian Vettel, che ha concluso la sessione a 17 millesimi dal compagno di squadra: anche la sua monoposto non ha messo a segno una performance brillante, sottolineando in maniera marcata la differenza dalle imprendibili vetture di Hamilton e Bottas.

Dietro alle due rosse si sono posizionate le due Red Bull guidate da Daniel Ricciardo e Max Verstappen, rispettivamente quinto (con 1’38”340) e sesto, distanziato di due decimi dall’australiano a causa di un errore commesso in pista.

Dietro ai top team si sono poi classificate, a sorpresa, le due McLaren: Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne hanno conquistato rispettivamente la settima (1’39”155) e l’ottava posizione, a un decimo dal compagno di squadra.

Le sorprese non sono finite qui: in nona posizione, infatti, troviamo Carlos Sainz (1’39″340), che ha portato a termine negli ultimi minuti della sessione un giro spettacolare, sottolineando l’obiettivo del team di entrare nella Q3 durante le qualifiche pomeridiane.  A 27 millesimi troviamo invece Sergio Perez, seguito a ruota da Felipe Massa (1’39″383) e Nico Hulkenberg (1’39″396″), tutti piloti molto vicini l’uno all’altro, il che fa presagire delle qualifiche molto serrate tra i rispettivi team.

Nella parte bassa della classifica, infine, si sono posizionati con tempi notevolmente più alti, Esteban Ocon (1’39″500), i piloti della Haas (1’39″831 e 1’40″079), Pascal Wehrlein (1’40″307), Lance Stroll (1’40″572) e i piloti della Toro Rosso (1’40″737 e 1’40″883), insidiati però da Marcus Ericsson (1’40″789).

Si è trattato di una sessione di prove libere, tutto sommato, nella norma, ma caratterizzata da un unico episodio sorprendente: circa a metà del suo svolgimento, si è deciso di far intervenire la Virtual Safety Car, per via di un ombrellone che, a causa del forte vento, ha invaso il tracciato, mettendo a rischio le performance dei piloti in pista.

Scritto da: Anna Vialetto

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication.
Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime.
Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento.
La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.
Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.