lewis hamilton abu dhabi 2017

Formula 1 | GP Abu Dhabi 2017, Lewis Hamilton: “Un piccolo errore mi è costato la pole”

Seconda casella dello schieramento per Lewis Hamilton, che però è felice per Bottas. Per la prima volta dopo Baku, la Mercedes monopolizza la prima fila

Per la terza volta consecutiva, Lewis Hamilton ha mancato la pole postion. In questo finale di stagione, la partenza al palo sembra essere stregata per il 4 volte iridato, che in Messico era stato tagliato fuori dalla prima fila e in Brasile era andato a sbattere durante la Q1. Nonostante i tempi monstre delle libere, anche ad Abu Dhabi Hamilton non si è ripetuto in qualifica, dove Bottas l’ha preceduto per 172 millesimi.

Il britannico ha provato a negargli la pole all’ultimo secondo, ma un errore tra la curva 5 e la 6, dopo che nel primo settore era transitato con 0″120 di vantaggio, l’ha trattenuto al secondo posto.

“Sono contento per Valtteri – ha commentato un diplomatico Lewis – si vedono i suoi miglioramenti ed è ottimo per la squadra. Mi spiace aver mancato la pole, ma non posso essere deluso. Ci ho provato, ho dato tutto all’ultimo giro lanciato. Ero in vantaggio dopo il primo settore, ma poi ho commesso una sbavatura e lì ho detto addio alle mie chance.

Nell’ultimo settore, poi, Hamilton ha fatto ancora peggio, completando l’ultimo giro con oltre 3 decimi di ritardo. “Ho dato il massimo come sempre, anche in queste ultime qualifiche dell’anno. Probabilmente mi è mancata un po’ di velocità, mentre Valtteri è migliorato. Sono comunque soddisfatto, è stato un anno magnifico anche per le pole che ho ottenuto (ricordiamo che Hamilton quest’anno ha eguagliato e battuto il numero di pole di Ayrton Senna e Michael Schumacher). Ringrazio anche tutti i tifosi: ho visto tante bandiere britanniche e tutto ciò mi rende molto orgoglioso”.

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d’anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l’era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.