conferenza giovedì Kimi Raikkonen GP Abu Dhabi

Formula 1 | GP Abu Dhabi 2017, Kimi Raikkonen: “Competitivi ovunque ma ci è mancato qualcosa”

Ultimo giovedì nel paddock del 2017 per Kimi Raikkonen, così come per il compagno di team anche al finlandese tocca un bilancio della stagione

Dopo il podio di Interlagos Kimi Raikkonen arriva all’ultima gara della stagione con la speranza di concludere sull’onda positiva lasciata dall’appuntamento precedente. Alla vigilia della gara asiatica, così come il compagno di squadra, l’ex pilota Lotus esprime un giudizio sulla sua stagione.

Il finlandese non nasconde la delusione di una stagione non andata come sperava: “Sapete bene com’è andata. È un bilancio distante da quello in cui speravo, ma questo è. Abbiamo ancora una gara da disputare e ovviamente vogliamo cercare di ottenere il massimo possibile, la preparazione sarà la stessa delle altre gare così come i nostri obiettivi”.

“Poi inizieremo a lavorare per il prossimo anno, nella speranza di fare meglio. In questa stagione abbiamo avuto diverse buone gare, insieme ad altre meno buone in cui non siamo riusciti a transitare sotto la bandiera a scacchi, ma queste sono le corse. Posso conviverci, ma non è per questo che sono qui”.

“Penso che abbiamo avuto una buona macchina probabilmente non è stata sempre la migliore, ma si è confermata competitiva praticamente ovunque. Però alla fine sono i punti conquistati a fare la differenza, e chi ne ottiene di più ha la monoposto migliore”.

“Non è semplice identificare la miglior vettura, perché le performance dipendono anche dal layout della pista e dalle condizioni. Cosa manca per l’ultimo step necessario a puntare al titolo? Penso che sia una questione che tocca diversi aspetti, e non è ovviamente semplice, altrimenti tutti potrebbero vincere”.

“Parliamo di piccole cose ma cruciali nel fare la differenza nell’arco di un weekend di gara. Sappiamo che dobbiamo migliorare, e spero anche che le cose possano andare un po’ nella nostra direzione. Ci proveremo questo weekend ed il prossimo anno”.

Scritto da: Samuele Fassino

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.