Formula 1 | GP Abu Dhabi 2017, Fernando Alonso: “Cercheremo di fare una buona gara”

Il pilota della McLaren, come molti altri, ha utilizzato il venerdì per provare alcuni nuovi aspetti in ottica 2018 e nonostante il mondiale costruttori sia già deciso, punta a ottenere buoni risultati durante l’ultima gara dell’anno

Come gran parte degli altri team, anche la McLaren ha sfruttato a fondo le prove libere del venerdì per testare delle migliorie in ottica 2018, completando un programma per cui si ritiene pienamente soddisfatta.

In particolare, Fernando Alonso ha vissuto un venerdì positivo, posizionandosi settimo e decimo rispettivamente nelle FP1 e FP2; il pilota spagnolo spera di andare a punti durante la gara di domenica, anche se ammette che arrivare tra i primi dieci non cambierebbe essenzialmente le cose, dato che la posizione della McLaren nel Mondiale Costruttori è pressoché già definita. Nonostante tutto, secondo lo spagnolo, la lotta sarà concentrata tra diversi team, molto vicini l’uno all’altro.

“Questo è uno di quei circuiti in cui partire noni o decimi è peggio del partire undicesimi e con gomme nuove, per cui domani mattina cercheremo di dare il meglio e fare il possibile, anche se siamo contenti di aver completato tutto quello che avevamo programmato. La lotta in realtà sarà abbastanza aperta: la Force India è quella che si posiziona meglio di tutti nel gruppo intermedio, poi ci siamo noi, la Williams e la Renault. Cercheremo di fare una buona Q3 e soprattutto una buona gara domenica”.

Reduce da una settimana molto impegnativa, Alonso assicura agli appassionati che durante quest’ultima gara rimarrà fortemente concentrato sulla Formula 1, senza pensare a nessun’altra cosa che possa gravare sul raggiungimento degli obiettivi del team.

“Quando abbassi la visiera, torni nel tuo mondo, dove ti piace stare e non pensi ad altro. Forse fuori dalla vettura sei più occupato, dormi dieci ore di fila come un bambino tutte le notti, ma poi in macchina torni nel tuo ambiente e ti concentri sempre”.

In merito alle novità testate questo venerdì, il pilota della McLaren ha confermato che il team ha testato alcuni componenti in vista della prossima stagione, come del resto hanno fatto tutte le altre scuderie. Secondo le sue parole, durante le ultime gare del mondiale le priorità della squadra sono cambiate e si è deciso di utilizzare il venerdì come giorno di prova delle novità che sarà possibile introdurre l’anno prossimo; scelta, questa, che durante tutto l’arco del Mondiale la McLaren ha preferito non fare, concentrandosi maggiormente sull’affidabilità della monoposto e sulla risoluzione di altri piccoli problemi. Nonostante tutto, il focus del campione rimane proiettato verso le giornate di sabato e domenica, in modo da concludere nel miglior modo possibile questa annata.

“Ci sono ancora molte cose da provare in programma e nelle ultime due gare questa è diventata la nostra priorità. Anche oggi la squadra ha fatto un lavoro impressionante, facendo in modo che completassimo tutto il programma, tutto è andato bene, ora vediamo cosa fare domani. Credo ci concentreremo comunque sulla Q3 e sui punti in gara”.

Scritto da: Anna Vialetto

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication.
Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime.
Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento.
La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.
Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.