Formula 1 Gp Abu Dhabi Ricciardo

Formula 1 | Gp Abu Dhabi 2017, Daniel Ricciardo: “Devo migliorare l’assetto della RB13, spero di finire sul podio”

È un Daniel Ricciardo piuttosto soddisfatto e speranzoso che commenta la sua giornata di prove libere del Gp Abu Dhabi 2017

Al termine della prima giornata di Prove Libere del Gp Abu Dhabi ultima prova della stagione 2017, Daniel Ricciardo è risultato il migliore rispetto al compagno di squadra in Red Bull Max Verstappen, che invece è apparso più in difficoltà.

In mattinata in occasione della prima sessione di Prove Libere, il pilota australiano della Red Bull ha avuto qualche difficoltà, mentre provava alcuni componenti in chiave 2018, per poi decidere di concentrarsi soltanto sul prosieguo del weekend, e i tempi ottenuti nella seconda sessione sono stati positivi.

Ecco le parole a caldo di Daniel Ricciardo su questa giornata: “Stamattina abbiamo provato qualcosa di nuovo, quindi i tempi non erano buoni e nemmeno indicativi rispetto agli avversari. Nella 2° sessione sono andato meglio anche se nei long run non sono andato benissimo. Devo cercare di migliorare l’assetto della macchina per trovare maggiore grip, ma con meno benzina siamo andati meglio. Oggi alla fine non è stata una brutta giornata”.

Da come abbiamo potuto vedere, Mercedes e Ferrari sembrano avere un ottimo passo sul giro secco tanto da promettere bene in vista di domani, quando si svolgeranno le Qualifiche. Mentre sul passo gara, la RB13 ha mostrato di potersela cavare con le mescole Ultrasoft e le Supersoft. Un motivo in più, che rende ottimista Ricciardo, che pensa di potersela giocare con le Rosse in vista del Gp Abu Dhabi.

Ecco il suo commento a riguardo: “Guardando i tempi di oggi, potremmo dare fastidio alla Ferrari. Le Mercedes non credo in quanto Lewis è stato davvero molto veloce. Se la RB13 avrà queste performance anche domani allora forse potremmo anche sfidare le Ferrari”.

In conclusione, la Red Bull e lo stesso Daniel spera di chiudere il Campionato nel migliore dei modi, con un buonissimo risultato. A tal proposito, ecco le parole del pilota australiano: “Sarebbe importantissimo chiudere la stagione con una vittoria. Il podio sarebbe l’obiettivo minimo in questo ultimo Gran Premio della stagione, ma una vittoria sarebbe il massimo”.

Scritto da: Giorgia Meneghetti

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un’altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.