Formula 1 | Fernando Alonso potrebbe prendere parte alla 24h di LeMans a bordo del team Toyota

Non è ancora stata rilasciata alcuna dichiarazione ufficiale, ma il pilota spagnolo della McLaren potrebbe partecipare contemporaneamente al mondiale di Formula 1 e al Campionato del Mondo di Endurance durante la stagione 2018

Secondo le ultime indiscrezioni trapelate da BBC, Fernando Alonso sarebbe pronto a correre la 24h di Le Mans a partire dalla prossima stagione, partecipando attivamente a gran parte delle gare previste dal Campionato.

Non è ancora emersa una notizia ufficiale e nessun contratto sembra essere stato firmato, per il momento, ma alcune fonti vicine al pilota avrebbero confermato che, ormai, l’affare con LeMans sarebbe in via di conclusione.  In particolare, il pilota spagnolo avrebbe già in programma con Toyota un test in Bahrain, il 19 novembre, subito dopo la fine del Mondiale di Formula 1.

Da parte di Alonso, naturalmente, non sono ancora arrivare smentite o conferme, anche se durante le recenti interviste ha dichiarato che si tratta di un impegno ancora lontano, di voci riguardo le quali non ha commenti da fare e di cui si conosceranno gli eventuali dettagli solo con il tempo.

La partecipazione alla 24h di LeMans da parte del pilota della McLaren, inoltre, potrebbe rappresentare un ulteriore passo avanti circa il tentativo di Alonso di vincere quella che viene definita la “Triple Crown” del mondo dei motori, che comprende appunto il Gran Premio di Monaco, la 500 Miglia di Indianapolis e la 24h di Le Mans e il cui titolo è stato raggiunto solamente dal Campione del Mondo Graham Hill.

In particolare, Fernando ha già vinto a Monaco nel 2006 e nel 2007 e, quest’anno, non ha preso parte al Gran Premio per via dell’impegno alla 500 Miglia: durante questa competizione, ha guidato una macchina competitiva che fin da subito gli aveva dato la speranza di raggiungere ottimi risultati, tradendolo poi durante le ultime fasi di gara e costringendolo al ritiro per un problema al motore.

Dal canto suo, anche Toyota non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali e la sua partecipazione alla stagione 2018 della 24h di LeMans non è ancora stata confermata, anche se il team giapponese ha già a disposizione un ottimo budget per l’anno prossimo e sta già lavorando alla nuova vettura, anche per far fronte al movimentato periodo che seguirà dopo l’annuncio di Porsche di ritirarsi al termine dell’attuale stagione.

Quindi, anche se i due Campionati non hanno ancora stilato un calendario ufficiale per la prossima stagione, dai programmi provvisori sembrerebbe che solamente il 21 dicembre sia caratterizzato da una concomitanza di gare: il Gran Premio degli Stati Uniti e quello del Campionato del Mondo di Endurance a Fuji. La partecipazione di Alonso a entrambe le competizioni, quindi, non comprometterebbe la sua performance in McLaren e non gli impedirebbe di poter combattere contemporaneamente per entrambi i titoli.

A questo proposito, il direttore della scuderia Eric Boullier ha però sottolineato come si stia discutendo passo dopo passo il possibile coinvolgimento del pilota in entrambi i progetti, anche se non ritiene che fisicamente Alonso possa affrontare una stagione così impegnativa: proprio per questo, Boullier ha sottolineato come il team stia cercando di dare il massimo per offrire allo spagnolo una monoposto competitiva che possa portarlo a focalizzarsi principalmente sul Mondiale di Formula 1.

Scritto da: Anna Vialetto

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication.
Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime.
Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento.
La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.
Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.