Daniel Ricciardo rinnoverà se la monoposto sarà competitiva

Formula 1 | Daniel Ricciardo: “Il fattore determinante per il rinnovo sarà la competitività!”

Daniel Ricciardo rinnoverà con la Red Bull? Monoposto competitiva, voglia di sfidare il più forte con la medesima vettura, aspetto economico, questo è il mix determinante per decidere del suo futuro in Formula 1

Daniel Ricciardo afferma di avere tra le mani ancora “poche carte” per prorogare con la Red Bull il suo contratto oltre il 2018. Il suo compagno di squadra Max Verstappen ha recentemente prolungato il suo contratto fino alla fine del 2020, ed ora la Red Bull afferma di avere come priorità il prolungamento del contratto del pilota australiano. Daniel Ricciardo però vuole aspettare la prossima stagione per rinnovare il contratto, in modo da poter valutare la competitività della Red Bull, trovandosi così ad avere “il coltello dalla parte del manico” perché sarà libero di negoziare un nuovo contratto avendo così l’ultima parola, visto che stavolta non ci sono i vincoli relativi alla sua provenienza dallo junior programme della Red Bull.

A riguardo Daniel Ricciardo ha dichiarato: “Il mio avvocato mi aiuterà in tutto, perché so che da solo non ci riuscirei. Non ho intenzione di cambiare il team che si occupa di queste cose ed anche se ho il potere di negoziare anche l’aspetto economico, ciò che mi preoccupa maggiormente è la competitività della monoposto. Il mio contratto scade alla fine della prossima stagione e cercherò di trarne il giusto beneficio, non mancando di rispetto alla Red Bull, con cui sarò aperto ad ogni tipo di confronto, senza nascondergli alcun segreto”.

“Sono sicuramente abbastanza competitivo per inseguire la monoposto più veloce, ma non voglio certo chiedere cifre esorbitanti e sproporzionate, rispetto al punto della mia carriera in cui mi trovo. Ovviamente sapere da Christian Horner che sono ancora interessati a me è veramente bello ed è sicuramente meglio di sapere che non mi volevano più”, ha così concluso il pilota australiano.

Il Team Principal della Red Bull, Christian Horner, ha detto che è pronto ad aspettare fino al 2018 per la decisione che Daniel Ricciardo prenderà per il suo futuro in Formula 1, se ciò significa che c’è una minima possibilità per trattenerlo. Tuttavia, sa che visto che il pilota australiano sarà libero da ogni vincolo contrattuale alla fine della prossima stagione, la Red Bull non può certo impedirgli di firmare per un altro team rivale. Daniel Ricciardo ha affermato che un altro fattore che potrebbe determinare la sua decisione è la qualità del suo compagno di squadra.

A lui piacerebbe sfidare Lewis Hamilton con la stessa vettura oppure il suo ex compagno di squadra in Red Bull Sebastian Vettel, che sarà in Ferrari fino alla fine del 2020. A riguardo ha dichiarato: “Credo che misurarmi con campioni del loro calibro sia una bella opportunità per continuare ad imparare. Sarebbe bello, ma vedremo cosa accadrà, non sarà questo il fattore determinante, ma mi aiuterà molto nella riflessione che farò”.

Scritto da: Sabrina Aceto

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l’aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.