Giancarlo Fisichella avverte Fernando Alonso, Daytona è diversa da Le Mans

24 ore di Daytona | Fernando Alonso avvertito da Fisichella: “Tutto è diverso rispetto a Le Mans!”

Fernando Alonso parteciperà alla 24 ore di Daytona, per prepararsi in prospettiva della 24 ore di Le Mans, ma Giancarlo Fisichella lo avverte, affermando che sono due gare completamente differenti

Disputare La 24 ore di Daytona non sarà sufficiente per Fernando Alonso, per prepararsi completamente per una futura partecipazione alla 24 ore di Le Mans, così ha affermato il suo ex compagno di squadra in Formula 1, Giancarlo Fisichella. Fernando Alonso disputerà tale gara a gennaio per il Campionato Europeo IMSA SportCar a Daytona, con l’obiettivo di prepararsi a lungo termine, proprio per affrontare al meglio La 24 ore di Le Mans, che è uno degli elementi necessari per ottenere la “Tripla Corona”.

“La 24 ore di Daytona, non concorre per la Tripla Corona, ma come ho sempre detto, il mio obiettivo è quello di essere un pilota completo e questa esperienza mi aiuterà tanto nella preparazione di qualsiasi altra gara di resistenza a cui potrei partecipare”, ha così detto Fernando Alonso a riguardo della 24 ore di Daytona, a cui parteciperà con il team United Autosports.

Giancarlo Fisichella, che è stato il compagno di squadra del pilota spagnolo in Renault nel 2005 e 2006, ha partecipato alla 24 ore di Daytona ben sei volte, ottenendo un podio una sola volta e ha vinto due volte nella classe GTE di Le Mans. Secondo lui Daytona è fondamentalmente diversa da Le Mans e perciò non preparerà completamente Fernando Alonso per l’evento di punta della World Endurance Championship, infatti a riguardo ha affermato: “Sono circuiti differenti tra loro ed hanno diversi tipi di gara. Specialmente le regole, le safety car, le bandiere gialle e le zone lente sono differenti. Tutto è diverso. Ad esempio, Daytona è una vera e propria gara ed è veramente importante essere nel giro del leader durante le ultime ore. A Le Mans invece è differente, perché è importante acquisire vantaggio non appena possibile, dall’inizio alla fine”.

Giancarlo Fisichella ha sottolineato che imparare a guidare in corse multi-classe sarà la sfida più grande per Fernando Alonso e gli tornerà utile per affrontare entrambi le gare, infatti ha dichiarato: “È veramente bello sapere che Fernando Alonso sarà lì, davvero è una bella cosa per il motorsport, soprattutto per il campionato IMSA. Fernando Alonso è un grande pilota e imparerà molto velocemente a guidare la monoposto. L’unico problema sarà il traffico con le vetture GT e le vetture più lente, perciò lui avrà bisogno di imparare a gestirlo, ma avrà sicuramente la possibilità di farlo durante il prossimo test”.

Scritto da: Sabrina Aceto

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l’aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.