Raikkonen ci crede: “La Ferrari ha il potenziale per un buon finale di stagione”

Formula 1 | Raikkonen ci crede: “La Ferrari ha il potenziale per un buon finale di stagione”

Nonostante le difficoltà riscontrate nel trittico asiatico, Kimi Raikkonen si è fatto portabandiera della Ferrari sottolineando il potenziale delle Rosse

Mancano solo quattro gare alla fine della stagione 2017, equivalenti a 100 punti ancora in palio per il Titolo Piloti: un bottino che lascia ancora qualche speranza per la Scuderia Ferrari e soprattutto per Sebastian Vettel, staccato di 59 lunghezze dal leader di classifica Hamilton.
Per quanto riguarda il Campionato Costruttori, allo stesso modo, non è detta l’ultima parola, anche se in questo caso lo svantaggio che il Cavallino deve recuperare sulle imprendibili Frecce d’Argento è di ben 145 punti.

Un distacco difficile da colmare, ma non impossibile… sempre se i due titolari di Maranello continuano a credere nel potenziale delle loro Rosse. Una presa di posizione che è stata messa nero su bianco, in primo luogo e un po’ a sorpresa, da Kimi Raikkonen, che si avvicina all’imminente GP di Austin con la consapevolezza che la sua SF70H può ancora tenere testa alle W08 tedesche.

Rimangono solamente gli Stati Uniti, il Messico, il Brasile e l’ultimo round di Abu Dhabi. In quale di questi appuntamenti la nostra Ferrari potrà vincere? Nessuno lo sa con certezza, perchè è necessario iniziare ogni weekend da zero e dare sempre il massimo nonostante le difficoltà e i problemi – ha sottolineato Iceman – Non so cosa succederà in questo finale di stagione, ma sono convinto che la nostra SF70H ha il potenziale per riuscire a portare a casa un buon risultato. Quando le cose vanno tutte per il verso giusto abbiamo la velocità e il passo, il che è una sensazione estremamente positiva”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore.
La Formula 1 rappresenta per me un’opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? “Keep fighting”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.