GP USA 2017, Sebastian Vettel: “Impossibile vincere oggi con questa Mercedes”

Formula 1 | GP USA 2017, Sebastian Vettel: “Impossibile vincere oggi con questa Mercedes”

Nonostante l’impegno di Sebastian Vettel, il tedesco di Heppenheim ad Austin non è riuscito a fare meglio del secondo posto al traguardo

Sono partito bene, ma quasi subito ho notato che non eravamo abbastanza veloci perchè le nostre gomme hanno pagato subito un degrado molto importante”, queste le prime parole di Sebastian Vettel al termine del GP degli Stati Uniti, chiuso in una seconda posizione dietro al rivale Hamilton che, di fatto, ha ormai spento quasi del tutto le sue speranze in ottica Mondiale.

Ci ha provato in partenza, Seb, tenendo alte le aspettative dei ferraristi per sei giri rimanendo in testa alla corsa, ma poi ha pagato un sorpasso mozzafiato da parte di Hammer alla staccata della curva 12, che di fatto ha distrutto tutte le sue ambizioni.
Lewis ha recuperato velocemente, ha utilizzato il DRS in rettilineo e io non ho potuto fare nulla per bloccarlo. Poi mi sono avvicinato a lui in seguito al cambio gomme, ma non abbastanza da impensierirlo”, ecco il commento della sua battaglia contro il Supercampione della Mercedes, che ora lo precede in classifica con 66 punti di vantaggio.

Oggi era impossibile vincere contro questa Mercedes: da parte mia ho tentato di gestire la gara in modo da arrivare alla fine: le gomme nel primo stint hanno funzionato male e per il secondo abbiamo utilizzato una strategia differente”. Tattica che, in ultimo, lo ha premiato solamente con un secondo posto al traguardo, troppo poco per colmare il margine che lo separa ora in Campionato e che li vedrà di nuovo testa a testa nel prossimo, imminente, appuntamento del Messico, dove si deciderà chi sarà il nuovo Campione del Mondo 2017.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore.
La Formula 1 rappresenta per me un’opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? “Keep fighting”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.