Formula 1 Gp Stati Uniti Lewis Hamilton

Formula 1 | Gp Stati Uniti 2017, Lewis Hamilton: “Mi sono divertito moltissimo nel duello con Vettel”

Al termine del Gp Stati Uniti 2017, il vincitore Lewis Hamilton ha rilasciato l’intervista a caldo, parlando anche del duello con Vettel

Lewis Hamilton ha concluso il Gp Stati Uniti 2017 ottenendo la sua 9° vittoria stagionale, che lo conduce sempre più alla conquista del suo quarto titolo iridato.

È dal Gp Belgio che il tre volte campione del mondo, vive un periodo particolarmente positivo, affrontando le varie sfide, dominando, vincendo, grazie anche ad un’ottima vettura che è apparsa leggermente più forte della Ferrari.

La vittoria ottenuta in Texas, e il quinto posto di Valtteri Bottas, ha permesso alla Mercedes di conquistare il suo 4° titolo iridato dedicato ai costruttori, confermando sempre di più di essere la Scuderia dominatrice della nuova Formula 1 caratterizzata dai motori ibridi.

Al termine del Gp Stati Uniti, Lewis Hamilton ha parlato nel corso delle interviste, dedicando un pensiero al suo team, elogiando il lavoro svolto e la capacità di restare in vetta malgrado i cambiamenti del regolamento visti nel 2017.

Ecco le parole a caldo di Hamilton: “Voglio ringraziare tutti i membri del team presenti in pista ed in fabbrica. Abbiamo svolto un lavoro incredibile, come mai visto in passato e siamo stati uniti come mai prima. Siamo riusciti a mantenerci al vertice malgrado il cambio regolamentare, dimostrando quale sia la forza del nostro team. Sono fiero di fare parte di questa squadra”.

Sulla sua gara, Lewis dichiara di non essere riuscito a capire il motivo della sua non positiva partenza, che ha permesso a Vettel di superarlo poco prima della prima curva. Successivamente, parlando di Seb quasi come volerlo stuzzicare, ha affermato di essere sorpreso, quando al 6° giro in occasione del sorpasso effettuato dallo stesso Lewis, il pilota della Ferrari non avesse chiuso la traiettoria, permettendo al rivale di compiere il sorpasso.

Ecco il commento a tal proposito: “La gara è stata incredibile, una delle più divertenti degli ultimi tempi. Sebastian è riuscito a partire meglio di me, e non so il motivo, ma non mi sono avvilito ed ero consapevole che su questo tracciato è facile superare. La battaglia con Seb è stata molto bella. Cercare di tenere il suo ritmo, avvicinarsi in zona DRS, mi ha fatto ricordare la corsa del 2012. Mi sono divertito molto nella rincorsa. L’ho superato nella stessa curva di cinque anni fa. Sono sorpreso dal fatto che Sebastian non si sia difeso maggiormente, io l’avrei fatto, ma è stato corretto.”

In conclusione, Hamilton parla delle sue sensazioni vissute al volante della propria Mercedes, affermando di essersi divertito alla guida, grazie alle varie modifiche che hanno permesso di migliorare la trazione.

“La vittoria, è stata straordinaria anche perché il vento, rispetto alle prove, è cambiato di 180 gradi ed ha reso la pista più divertente nelle sezioni di alta velocità, perché avevamo maggiore trazione. Affrontare la serpentina con il vento contrario è stato fuoco puro. Potevi buttare la macchina da una parte all’altra in modo incredibile. Credo che la vettura abbia trovato le giuste condizioni come se fosse in galleria del vento”, ha così concluso il pilota inglese.

Scritto da: Giorgia Meneghetti

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un’altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.