f1 gp messico 2017 pagelle

Formula 1 | GP Messico 2017, le pagelle

Max Verstappen trionfa in Messico seguito da Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen, nonostante le difficoltà Lewis Hamilton si laurea campione del mondo mentre Vettel chiude solo quarto, le pagelle

Max Verstappen domina il la gara in Messico dopo una partenza ostica e coglie la terza vittoria della sua carriera con la Red Bull Racing, mentre Lewis Hamilton conquista il quarto titolo mondiale piloti con la Mercedes, dopo una difficile gara condotta nelle retrovie dove è finito dopo il contatto causato subito dopo il via da Sebastian Vettel, “solo” quarto il tedesco, le pagelle della redazione.

Max Verstappen 10: Fantastica vittoria del baby prodigio, che alla prima curva ha la meglio a suon di spallate contro due mostri come Hamilton e Vettel, nel 2018 ci farà sicuramente divertire.

Sebastian Vettel 9,5: Leggermente nervoso dopo la prima curva che lo vede ancora sconfitto, ma riparte dal fondo ed a suon di giri veloci arriva fino al quarto posto, onestamente il massimo viste le difficoltà in pista.

Lance Stroll 8,5: Stranamente nel caos si esalta sempre e come a Baku porta a casa un fantastico sesto posto, nel 2018 serve più costanza.

Lewis Hamilton 8: Con il quarto titolo in tasca non si abbatte nonostante la sfortuna alla prima curva e con calma e pazienza rimonta per conquistare di diritto il quarto titolo. Nota di merito la lotta con Fernando Alonso.

Estaban Ocon 8: Oramai non ci sono più dubbi il ragazzino è maturato, e merita sicuramente un sedile più competitivo per l’anno prossimo.

Fernando Alonso 8: Come sempre lotta come un leone, con il sogno nel cassetto di lottare con i grandi l’anno prossimo visto che il telaio promette bene.

Kimi Raikkonen 7,5: Va sul podio, ma troppo distante dal duo di testa, per essere al volante di una Ferrari serve molto di più…ma è stato già confermato.

Valtteri Bottas 7: Al posto giusto nel momento giusto, sfrutta al meglio le sfortune degli altri e prende un secondo posto meritato ma senza squilli nell’arco dei 71 giri percorsi.

Sergio Perez 7: E’ la sua gara di certo non sfigura, tiene dietro Kimi Raikkonen fino al pit-stop poi deve “accontentarsi”, ma “Checo” c’è.

Marcus Ericsson 7: Una super-gara, resiste in tutti i modi agli attacchi per portare a casa dei punti importanti per il morale ed i suo futuro, peccato che viene tradito dal motore.

Nico Hulkenberg 6,5: Nico non ci sta a fare peggio del nuovo arrivato, a tratti sembra possa lottare per il podio, ma il motore gli tira l’ennesimo brutto scherzo della stagione.

Kevin Magnussen 6,5: E pensare che rischiava di non correre perchè non stava bene, arriva a punti sminuendo il suo compagno di squadra in una crisi nera di risultati.

Pierre Gasly 6: Nessuno squillo, nessun acuto ma porta la macchina al traguardo, e non è da tutti alle prime esperienze.

Romain Grosjean 5: Non ci siamo è entrato in un tunnel di risultati negativi e non sembra trovare la strada per uscirne.

Carlos Sainz 5: In una settimana cambia totalmente lo scenario, non è mai in pista sin dalle prove libere, speriamo di ritrovarlo presto.

Daniel Ricciardo 4: Sembra il Verstappen di inizio anno, non gliene va bene una, in queste ultime gare colleziona più penalità della McLaren.

 

 

 

 

Scritto da: Federico Crisetti

Federico Crisetti

Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano.
Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.