f1 gp messico 2017 griglia di partenza

Formula 1 | GP Messico 2017, la griglia di partenza

Sebastian Vettel realizza un giro perfetto e conquista la pole position sulla griglia di partenza in Messico, seguito da Max Verstappen e da Lewis Hamilton, più dietro i due finlandesi Bottas e Raikkonen.

Sebastian Vettel ha fatto il fenomeno: questa volta il tedesco ha messo insieme il giro perfetto per conquistare la pole position della sua carriera nel GP del Messico. Completano le prime posizioni della griglia di partenza Max Verstappen e Lewis Hamilton, a cui basterà arrivare quinto per laurearsi campione del mondo per la quarta volta.

Sebastian Vettel fa 50 pole position in carriera, fino alle 18 nessuno avrebbe puntato un centesimo ed invece il campione tedesco ha ribaltato ogni pronostico andando a conquistare una fantastica prima posizione. Con i tre migliori intermedi Vettel ha tolto il sorriso a Max Verstappen: l’olandese è rimasto battuto di soli 86 millesimi, dopo aver conseguito il miglior tempo nel primo tentativo, con il passare dei minuti stava acquisendo la consapevolezza che forse era arrivato il giorno della prima partenza al palo.

Differente l’umore in casa Mercedes che è andata in crisi con le alte temperature messicane, solo terzo Lewis Hamilton e Valtteri Bottas quarto a pochi millesimi dal compagno di squadra. Le W08 non è riuscita a far valere la sua superiorità di motore su un tracciato dove la rarefazione dell’aria evidentemente è costata più che ad altri. Kimi Raikkonen è solo quinto a chiudere il gruppo dei top team: il finlandese ha pagato 750 millesimi da Vettel. Un distacco molto importante per un pilota che dispone della Rossa, solo Ricciardo è riuscito a fare peggio con una Red Bull in disordine.

Dopo i top-team da registrare l’ottima  prestazione di Esteban Ocon con la Force India, può essere molto soddisfatto per essersi messo alle spalle la Red Bull di Daniel Ricciardo in difficoltà di assetto con la sua RB13 che fra l’altro non disponeva del motore Renault evoluto , ma certamente quello che Esteban è andato a guardare è stato il distacco da Sergio Perez, solo decimo e staccato di oltre quattro decimi dal più giovane compagno di squadra.L’ottava e nona piazza sono state appannaggio delle due Renault: Nico Hulkenberg che è stato pungolato dal fresco arrivo di Carlos Sainz.

Scritto da: Federico Crisetti

Federico Crisetti

Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano.
Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.