f1 gp giappone mercedes hamilton pole
LAT Images

Formula 1 | GP Giappone 2017, Lewis Hamilton: “La pole? Frutto del lavoro del team”

Lewis Hamilton ringrazia il team per aver contribuito alla conquista della sua prima pole a Suzuka, sulla quale spera di costruire una gara vincente domani

Lewis Hamilton è il poleman del GP Giappone 2017, ma qui a Suzuka è per lui la prima, risultato memorabile da aggiungere al palmarés da capogiro del pilota Mercedes. L’entusiasmo è sicuramente una componente evidente dei festeggiamenti di un Hamilton felice seppur concentrato sul lavoro da completare domani, ossia la vittoria che si trova a portata di mano.

“Ho corso qui per tanto tempo, ma è la mia prima pole a Suzuka! E’ certamente valsa la pena attendere. Non ho commesso alcun errore durante la sessione, miglioravo costantemente. Abbiamo creato una buona base nel Q1, sulla quale abbiamo fatto affidamento nel corso della qualifica. Ho aspettato questo momento per tutto il week-end, quel giro nel Q3 ed è fantastico quando ci riesci.” ha dichiarato Hamilton dopo le qualifiche.

Demolito e creato un nuovo track record, Hamilton mette in luce la differenza prodotta dalle vetture del 2017 che rendono la guida nelle piste di Suzuka ancora più adrenalinica. “E’ incredibile guidare su questa pista con la mia macchina. E’ sempre stata una delle più belle ma con questa macchina è strepitoso, magari tutti potessero percepire cosa si prova. E’ sempre stata un’esperienza pazzesca ma con la downforce di queste macchine è ancora più estrema con il modo in cui ci si può fiondare con la macchina, lo adoro.”

Accanto a lui partirà in prima fila Sebastian Vettel, che beneficia della penalità conferita a Valtteri Bottas. La Mercedes si è rivelata la monoposto da battere, ma con il rivale del Mondiale così vicino, Lewis Hamilton non può adagiarsi sugli allori insieme alla squadra.Sappiamo quanto veloci sono state le Ferrari in Malesia, quindi sarà interessante vedere come reggeremo il confronto. Ci siamo stabiliti nella posizione giusta per raggiungere l’obiettivo di domenica. Non so se il pubblico realizzi quanto sforzo richiede la qualifica, ma la squadra ha lavorato in modo impeccabile per farmi uscire al momento giusto, con strada libera in pista, per permettermi di fare ciò che dovevo fare. Sono davvero grato per questo. Hanno svolto un gran lavoro, sul quale spero di capitalizzare domattina.”

Scritto da: Beatrice Zamuner

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 19 anni e ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Ora studio lingue all’università Ca’ Foscari e faccio parte di f1world da 3 anni. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.