formula 1 gp giappone fernando alonso

Formula 1 | Gp Giappone 2017, Fernando Alonso: “Contenti delle prestazioni Renault, ma serve un telaio all’altezza”

Alla vigilia del Gp Giappone 2017, Fernando Alonso ha parlato delle sue sensazioni sulla prossima stagione con l’arrivo dei motori Renault alla Mclaren

Nelle ultime gare, da quando è arrivato l’annuncio della separazione tra McLaren e Honda che avverrà al termine di questa stagione, le power unit Honda hanno incredibilmente mostrato un aumento nelle prestazione oltre ad una certa stabilità. Ciò nonostante, Fernando Alonso si è presentato a Suzuka dove nel fine settimana si terrà il Gp Giappone 2017, pensando già al prossimo anno, quando la McLaren sarà spinta da motori Renault.

Renault che nelle ultime gare, ha mostrato degli importanti passi avanti, permettendo alla Red Bull di vincere per la seconda volta in questa stagione, battendo la Mercedes. Risultati che riempiono di ottimismo lo stesso Fernando Alonso, che non vede l’ora di poter chiudere questa deludente stagione e quindi ricominciare una nuova sperando che possa essere più positiva.

Alla conferenza stampa svoltasi alla vigilia del weekend del Gp Giappone, Fernando Alonso ha così dichiarato a riguardo: Abbiamo visto già a Monza ottime prestazioni da parte della Red Bull, in una pista in cui serve potenza nel motore. Eravamo già abbastanza contenti stando alle prestazioni delle RB13, ma poi in Malesia hanno fatto un altro passo avanti battendo le Mercedes senza la pioggia, senza strategie differenti. Dunque questo è stato molto positivo”.

Come detto poc’anzi, questi risultati hanno incoraggiato Alonso, tanto da spronare la McLaren in vista della prossima stagione. Secondo il pilota spagnolo, il team dovrà lavorare in modo intenso per produrre un telaio all’altezza, con un motore che si sta dimostrando di essere cresciuto parecchio negli ultimi tempi.

“Le prestazioni della Red Bull mettono pressione alla McLaren. La RB13 è una vettura efficiente ora e molto competitiva dal punto di vista del telaio. Il motore Renault può vincere, come ha dimostrato la stessa Red Bull. Noi dobbiamo cercare di essere al livello della Red Bull dal punto di vista del telaio e questa per noi sarà una vera sfida, di sicuro”, ha così commentato su questo punto Fernando.

Infine, a Fernando è stato chiesto se la McLaren potrà essere capace di lottare con i top team e la Red Bull specialmente  dalla prossima stagione. E il pilota della McLaren ha così risposto:Sì, credo proprio di sì. Credo che ora la domanda sia come la McLaren possa tornare davanti. Ma la McLaren non dovrebbe mai aver paura di lottare con gli altri team”.

Scritto da: Giorgia Meneghetti

Giorgia Meneghetti
Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un'altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.