formula 1 gp giappone daniel ricciardo prove libere

Formula 1 | Gp Giappone 2017, Daniel Ricciardo: “Spero di riuscire ad arrivare nei primi tre”

Al termine delle prove libere di questo venerdì del Gp Giappone, Daniel Ricciardo ha commentato le sue sensazioni in vista del proseguo del weekend.

È un Daniel Ricciardo con un cauto ottimismo che si presenta ai microfoni dei giornalisti al termine di questa giornata di Prove libere, che danno il via al weekend del Gp Giappone 2017. Oggi sul circuito di Suzuka, si sono svolte le due sessioni di prove libere del venerdì, condizionate dalle condizioni meteorologiche che hanno influenzato lo svolgimento soprattutto del secondo turno del pomeriggio a causa della pioggia scesa copiosa sul tracciato nipponico. Soltanto cinque piloti sono scesi in pista per provare con l’asfalto bagnato.

Nella prima sessione di prove libere, Sebastian Vettel è stato autore del miglior crono davanti a Lewis Hamilton e Daniel Ricciardo.
Il pilota australiano della Red Bull ha confermato l’ottimo stato di forma della sua vettura, pagando un gap di soli 375 millesimi dalla Ferrari del pilota tedesco e 164 millesimi di ritardo dalla Mercedes di Lewis Hamilton.

Daniel Ricciardo al momento delle interviste, ha dichiarato che la sua RB13 aveva un assetto troppo carico rispetto alle rivali ovvero Ferrari e Mercedes, e che spera di poter risolvere in vista della giornata di sabato, quando si svolgeranno la terza sessione di prove libere e qualifiche.

Ecco le prime parole a caldo di Daniel a riguardo: “Il turno non è andato male, ma Sebastian e la Ferrari sono ancora davanti. Non abbiamo un problema specifico, ma dovremo lavorare stasera per comprendere quale tipo di assetto aerodinamico scegliere. Oggi avevo molto più downforce di Mercedes e Ferrari e questa scelta mi consentiva di andare molto bene nelle curve mentre in rettilineo perdevo troppo, quindi dobbiamo capire quale sia la scelta migliore da effettuare”.

Nel secondo turno, la Red Bull ha deciso di non scendere in pista per non rischiare di rovinare set di gomme full wet messe a disposizione per l’intero weekend, se dovesse ritornare la pioggia nella giornata di domani quando si dovrà trovare riferimenti preziosi e lavorare in vista della gara.

“Nelle condizioni intermedie abbiamo un set supplementare di gomme il venerdì mentre non abbiamo un treno extra di gomme full wet. Spero che il prossimo anno questa regola possa essere cambiata. Ad ogni modo, oggi non abbiamo girato sul bagnato per preservare proprio le full wet nel caso in cui domani le qualifiche si dovessero svolgere sul bagnato”, ha così commentato a riguardo l’australiano.

Daniel Ricciardo si sente comunque bene e super pronto per la nuova sfida che lo attende nel fine settimana, caricato dopo il terzo gradino del podio di Sepang, con la vittoria del compagno di squadra Max Verstappen al Gp Malesia, con Lewis Hamilton finito secondo.

Daniel, ha affermato di sentirsi a proprio agio con la sua vettura, e ha così concluso la sua intervista: Sono pronto a tutto. Spero di riuscire ad arrivare nei primi tre, ma ho davvero un buon feeling con la mia vettura e sono certo che riuscirò ad estrarne il massimo”.

Scritto da: Giorgia Meneghetti

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un’altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.