Il futuro di Daniil Kvyat... in Williams?

Formula 1 | Il futuro di Daniil Kvyat… in Williams?

Dopo essere stato scaricato dalla Toro Rosso, sembra che Kvyat sia entrato all’interno della lista per il sedile 2018 della Williams

L’ultima volta che abbiamo parlato di Daniil Kvyat abbiamo lanciato una domanda: dopo essere stato scaricato dalla Toro Rosso al termine del GP degli Stati Uniti, che ne sarà del suo futuro?
Avevamo anche affermato che, con tutta probabilità, le sue speranze di rimanere in Formula 1 erano praticamente nulle, sostenendo che le sue migliori chance sarebbero state tutte al di fuori del Circus iridato.

Bè… ci sbagliavamo. Sì, perchè a quanto pare il pilota russo è finito sotto la lente d’ingrandimento della Williams appena terminata la tappa di Austin e quando i vertici del team di Grove hanno appreso la spiacevole notizia della fine del suo rapporto con la Scuderia di Faenza.
Anche se il sedile della prossima FW41 è tuttora conteso da Robert Kubica, Paul Di Resta, Pascal Wehrlein e il titolare Felipe Massa, il direttore tecnico della Williams, Paddy Lowe, ha affermato che Kvyat è stato inserito nella famosa “lista” per il prossimo top driver del 2018.

Come ho detto ad Austin prenderemo in considerazione tutti i piloti che non sono attualmente sotto contratto – ha affermato Lowe – Visto che Kvyat è tuttora appiedato e dal momento che, in ogni caso, è un ottimo pilota, credo che debba essere inserito nella nostra lista per il 2018. Ci stiamo prendendo tutto il tempo necessario in merito a questa decisione: le relazioni in Formula 1 portano con sé sempre molta tensione e nella nostra situazione c’è ancora Felipe in ballo. È un bravo ragazzo e presto, entro il GP del Brasile, annunceremo il nostro verdetto”.

La scadenza, quindi, per la scelta del prossimo top driver di Grove si sta avvicinando molto velocemente e presto sapremo chi sarà il pilota che affiancherà nella prossima stagione Lance Stroll. In questa sfida, comunque, fa piacere sentire che Daniil potrebbe avere un’ulteriore chance di rimanere all’interno del Circus iridato. Vedremo se sarà così fortunato da meritarsela.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore.
La Formula 1 rappresenta per me un’opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? “Keep fighting”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.