Formula 1 Arrivabene Wolff Lauda

Formula 1 | Allarme per il caso Budkowski: i team scrivono alla FIA

L’allarmismo generale riguarda la possibilità che l’ex capo del dipartimento tecnico della Formula 1 possa condividere con la Renault tutti i segreti degli avversari

Sono passate pochissime settimane da quando Marcin Budkowski, capo del dipartimento tecnico della Formula 1, ha annunciato la volontà di rassegnare le dimissioni. L’ingegnere polacco ha trascorso solamente otto mesi nel ruolo e il fatto che sia a conoscenza dei segreti di tutti i team ha fatto scoppiare un vero e proprio caso tra i componenti delle varie scuderie.

Mercedes, Ferrari, Red Bull, McLaren, Williams e Force India, ossia i team che fanno parte del board dello Strategy Group, a seguito di un’incontro svoltosi a Sepang, hanno deciso di spedire una lettera al numero uno della FIA, Jean Todt, e a Chase Carey, esponendo loro tutte le perplessità del caso. Secondo alcuni rumors che hanno iniziato a rincorrersi proprio negli ultimi giorni l’ingegnere polacco, che dovrà scontare solamente tre mesi di gardening prima accettare una nuova proposta lavorativa, sarebbe in procinto di firmare un contratto con la Renault, team al di fuori del board.
L’allarmismo generale riguarda la possibilità che l’ex capo del dipartimento tecnico della Formula 1 possa condividere proprio con la scuderia transalpina tutti i segreti degli avversari in griglia, essendo a conoscenza dei progetti che prima dell’inizio della stagione le scuderie inviano alla Federazione Internazionale.

Un episodio scottante del quale sicuramente si proseguirà a parlare: “Dopo aver lavorato per la FIA, l’ente che si occupa di formulare regole e direttive tecniche della nostra Categoria, dopo appena tre mesi aver annunciato le dimissioni non dovrebbe unirsi a una scuderia – ha raccontato Toto Wolff ai colleghi di Motorsport.com – Ci potremmo trovare a fare i conti con un potenziale conflitto di interessi“.
Stessa linea anche per Bob Fernley, vice Direttore della Force India: “La minaccia è reale perché a riguardo del fatto che Budkowski possa unirsi alla Renault manca solo l’ufficialità. È un cambiamento che danneggerà obiettivamente più Mercedes, Ferrari e Red Bull rispetto a noi“, ha concluso.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.