Test Pirelli 2018: Hamilton e Bottas stacanovisti al Paul Ricard

Formula 1 | Test Pirelli 2018: Hamilton e Bottas stacanovisti al Paul Ricard

Ieri i piloti della Mercedes, Hamilton e Bottas, hanno portato a termine una due giorni di test sul circuito francese del Paul Ricard in cui hanno provato le gomme Pirelli 2018

Dopo aver dominato sull’Autodromo di Monza, in cui i due titolari Lewis Hamilton e Valtteri Bottas hanno fatto doppietta, la Mercedes si è resa disponibile per una due giorni di test sul circuito del Paul Ricard a Le Castellet.
Il motivo? La prova delle nuove gomme Pirelli con specifica 2018, che l’anno scorso erano destinate solamente ai top team e che in questa stagione, invece, saranno sottoposte a collaudo facendo a rotazione tra tutti i reparti corse del Circus iridato.

Ma se nel 2016 Lewis Hamilton aveva snobbato questa opportunità, stavolta l’ha accolta a braccia aperte, dal momento che gli avrebbe portato qualche vantaggio nella lotta iridata con il suo rivale Sebastian Vettel.
Nella giornata di giovedì 7 settembre parteciperò a dei test organizzati dalla Pirelli – aveva affermato all’inizio di questa settimana il pilota britannico – Si tratta di un evento molto raro per me, perchè non sono un collaudatore. Non vedo l’ora di scendere in pista, così potrò farmi anche un’idea della pista del Paul Ricard, dove si correrà a partire dall’anno prossimo”.

Giovedì, quindi, Hamilton è sceso tra i cordoli del circuito francese, portando a termine ben 114 giri nei quali ha potuto testare al meglio le gomme 2018. Il giorno successivo, invece, è toccato al suo compagno di squadra Valtteri Bottas provare le mescole prototipali della Pirelli: come per l’inglese, anche il finlandese della Mercedes si è dimostrato un vero stacanovista, dal momento che ha portato a casa 109 passaggi con la sua W08 EQ Power+.

Nonostante il gran lavoro effettuato, il team Mercedes non ha potuto analizzare i dati raccolti dalla Casa della P lunga: le telemetrie, infatti, rimarranno segrete finchè il brand italiano non fornirà le gomme in versione finale, disponibili, ovviamente, per la prossima stagione.
Terminato il programma con il reparto corse di Brackley, ora ci saranno altri due appuntamenti in cui i team del Circus potranno saggiare le nuove mescole sperimentali: innanzitutto la due giorni del 31 ottobre/1 novembre, ovvero il martedì e il mercoledì successivi al GP del Messico sul circuito Hermanos Rodriguez, dove scenderanno in pista la Sauber e la Force India.
Poi la sessione del 14/15 novembre, quando sarà il turno della McLaren effettuare le prove del caso in seguito al GP del Brasile sul tracciato di Interlagos.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.