formula 1 renault palmer sainz

Formula 1 | Renault, Jolyon Palmer sull’arrivo di Sainz: “L’ho saputo leggendolo su Autosport”

A pochi giorni dalla notizia dell’arrivo di Sainz al suo posto in Renault, Jolyon Palmer commenta parlando anche del suo futuro.

Nella giornata di venerdì, poco prima dell’inizio delle sessioni di prove libere del Gp Singapore 2017, la Scuderia Renault ha reso nota ufficialmente l’arrivo di Carlos Sainz Jr. che guiderà per la Scuderia dalla prossima stagione affiancando Nico Hulkenberg.

Jolyon Palmer, attualmente pilota della Renault, che si vedrà quindi sostituito dal pilota spagnolo attualmente della Toro Rosso, ha dichiarato che ha saputo di questo movimento, tramite Autosport che ne aveva dato notizia lo scorso Sabato, dichiarando così a tal proposito: “L’ho saputo leggendolo su Autosport. E quando l’ho saputo era purtroppo vero, dato che poi ne ho parlato con alcune persone. Tutto qui.”

Poi, prosegue così: “Certamente so che con il lavoro che ho fatto quest’anno, la squadra era alla ricerca di altre persone, anche perchè è stato un anno difficile. Ma tu non sai nulla finchè è tutto finito. Mi sarei potuto sentire così in certe occasioni lo scorso anno.”

Renault, pensa di sostituire Palmer con Sainz già prima della fine dell’anno, probabilmente già dal prossimo gran premio in Malesia.
Alla domanda se è una situazione strana essere in una squadra che non sembra volerlo con loro, Palmer risponde: “Non so dove voi l’avete capito, ma non mi va di commentarne”.

Per Jolyon niente è perso, e cercherà di concludere le gare rimanenti con Renault, e risponde così:Sono sempre concentrato per provare a dare sempre il meglio, ogni volta che entro in macchina. Nessun cambiamenti, vorrei poter andare via a testa alta, e finire l’anno nel miglior modo possibile. Non c’è niente da perdere, è solo una chance per me per mostrare ciò che io posso fare. Finora questa stagione è stata deludente, ma non da parte mia. Penso che l’affidabilità non sia stata perfetta. La vettura sta diventando sempre più forte, e certamente nelle prossime poche gare penso che lo sarà sempre di più per noi. Non c’è pressione, so che non rimarrò qui il prossimo anno.”

Palmer racconta che non ha ancora pensato ad alternative per il 2018. “Sono un po’ eccitato per il prossimo anno, so che sarà qualcosa di diverso, so che non farò niente. Ho del tempo per provare e decidere. Non sono preoccupato di nulla del futuro. Ovviamente, ho saputo di questa notizia soltanto pochi giorni fa. Mi stavo focalizzando per rimanere con Renault. Ora ovviamente ciò non succederà, e ora mi guarderò ad altre opportunità dentro o fuori la Formula 1. Non ho fretta di decidere che cosa farò.”

Alla domanda se Williams possa rappresentare un’opportunità realistica per rimanere in Formula 1, Palmer risponde così: “Non lo so al momento, vedremo. Certamente, Williams è un grande nome, una squadra che ho tifato nel corso della mia vita, una bella vecchia Scuderia Britannica in cui papà ha guidato”.

Scritto da: Giorgia Meneghetti

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un’altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.