Il motore Mercedes è il più potente al mondo: +109 cavalli e 50% di efficienza termica!

Formula 1 | Il motore Mercedes è il più potente al mondo: +109 cavalli e 50% di efficienza termica!

Il propulsore della Mercedes W08 ha raggiunto il 50% di efficienza termica al banco, incrementando la potenza di 109 CV dal 2014 e diventando il più potente nel Circus iridato

La Mercedes ha infranto un altro record, e stavolta non per mano della sua prima guida Lewis Hamilton ma grazie all’eccellente lavoro dei suoi ingegneri.
Nel reparto ricerca & sviluppo di Brixworth, infatti, i tecnici della Casa dalla Stella a Tre Punte sono riusciti a spingere il motore che equipaggia la W08 EQ Power+ oltre la barriera del 50% di efficienza termica, in un test al banco che ha anche evidenziato un aumento di potenza rispetto al primo propulsore turbo-ibrido introdotto nel 2014 pari a 109 cavalli.

Per chi non mastica quotidianamente la tecnica delle auto da corsa e del mondo dei motori in generale, l’efficienza termica è un parametro fondamentale nel motorsport e viene calcolata sulla quantità di energia che può essere generata da una determinata quantità di calore fornito come input.
Nella Formula 1, inoltre, questo criterio assume un’importanza ancora più grande, dal momento che la FIA ha stabilito un limite di utilizzo del carburante pari a 100 kg all’ora.

Per questo motivo, il fatto che oggi la Mercedes è riuscita a spingere il suo V6 turbo oltre il muro del 50% di efficienza termica (al banco) rende questo propulsore il più potente mai prodotto e utilizzato in una gara del Circus iridato. A maggior ragione se pensiamo che i vecchi motori aspirati V8 precedenti all’era turbo-ibrida erano arrivati a un valore del 30%, mentre quello del 50% è riscontrabile solamente nell’epoca in cui scendevano in pista i vecchi V10… anche se allora il limite di benzina ammesso era molto più elevato (194 kg/h).

Dopo tre anni e mezzo dal debutto delle power unit con l’avvento dell’era turbo-ibrida, il team Mercedes AMG Petronas Motorsport ha raggiunto il valore record di efficienza di conversione che va oltre il 50% durante i test al banco di Brixworth”, così recita la prima parte del comunicato stampa proveniente dal reparto corse di Brackley.

In altre parole, ora il propulsore della nostra W08 produce più potenza che energia di scarto. Si tratta di un record assoluto che abbiamo visto solamente nel 2005 quando correvano i vecchi V10, anche se allora la portata di carburante ammessa era praticamente il doppio. Dimezzare la quantità di benzina per la stesso corrispettivo di potenza è un risultato eccellente, così come l’aumento di potenza rispetto alla prima versione del nostro V6 turbo: oggi la nostra power unit, infatti, è in grado di sprigionare 109 cavalli in più utilizzando la stessa quantità di carburante che veniva impiegata tre anni e mezzo fa”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.