Fernando Alonso 24 Ore Le Mans

Formula 1 | La McLaren con Fernando Alonso: Le Mans ora si può fare!

Fernando Alonso ha buone possibilità di prendere parte alla 24 Ore di Le Mans nel 2018 probabilmente con la Toyota. L’obiettivo dell’iberico è ottenere la Tripla Corona

Nonostante il campionato di Formula 1 sia effervescente e ricco di colpi più che mai, proprio grazie alla ritrovata competitività della Ferrari e la sfida con la Mercedes, il pilota che continua a far parlare maggiormente di sè è senza alcun dubbio Fernando Alonso. Il pilota della McLaren, che il prossimo anno passerà alle power unit Renault, non ha nascosto di sognare un 2018 da protagonista, da vincente, probabilmente ancora col team di Woking. Una volta lasciata la città di Singapore, l’iberico incontrerà in Inghilterra i vertici della McLaren per parlare del rinnovo del contratto, nonostante un meeting preliminare sia già avvenuto nei giorni scorsi a Marina Bay.

Dopo l’esperienza in IndyCar, conclusasi amaramente, Fernando Alonso sarà libero di prendere parte alla leggendaria 24 Ore di Le Mans nel 2018. Non è più un mistero: il driver della McLaren vuole levarsi ancora delle soddisfazioni e ha deciso di puntare diretto alla Tripla Corona, raggiungibile attraverso la vittoria del Gp di Monaco di Formula 1, della 500 Miglia di Indianapolis e della 24 Ore di Le Mans.
Proprio quest’anno il pilota spagnolo ha saltato l’appuntamento del Principato per prendere parte alla corsa sull’ovale e, se partecipare a due edizioni di seguito a Indy sembra difficile, la prospettiva di Le Mans è sicuramente quella più percorribile visto che nel 2018 cade in un fine settimana senza Formula 1 (il 16 e 17 giugno).

A dare un certo peso alle voci che si rincorrono nell’ambiente ci ha pensato anche Zak Brown, Direttore esecutivo della McLaren: “Attualmente siamo completamente concentrati sulla nostra attività in Formula 1, parlare di una possibile partecipazione della McLaren a Le Mans nel 2018, è forse troppo presto anche se non posso negare che abbiamo parlato di questa prospettiva. È qualcosa che si vorrebbe fare, con le giuste circostanze siamo aperti a questa possibilità. Ma ciò non deve in alcun modo compromettere il nostro progetto in Formula 1“.

Anche se l’accordo originale per correre a Le Mans era stato firmato con Porsche, la decisione del costruttore tedesco di ritirarsi dal Mondiale Endurance ha servito alla Toyota lo spagnolo su un piatto d’argento. I giapponesi non hanno nascosto di voler intavolare una discussione con Fernando Alonso per quanto riguarda la sua partecipazione all’edizione 2018: “Siamo sempre interessati a discutere coi migliori piloti in circolazione, inclusi quelli delle altre categorie – ha raccontato Rob Leupen, Team director della scuderia, ai colleghi di Autosport – Il nostro direttore tecnico, Pascal Vasselon, durante gli anni in cui la Michelin è stata in Formula 1 ha lavorato con Fernando Alonso e hanno ancora un buon rapporto ma non possiamo dire di più al momento perché è ancora troppo presto“, ha concluso.

 

 

 

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.