GP Singapore 2017, Sebastian Vettel: “Non voglio pensare al Campionato!”

Formula 1 | GP Singapore 2017, Sebastian Vettel: “Non voglio pensare al Campionato!”

La gara sul Marina Bay di Sebastian Vettel è durata poche curve, visto che è stato prima centrato da Raikkonen e poi ha perso il controllo della Ferrari nella parte di pista successiva

Tutte le aspettative e le speranze per una gara da dominatore assoluto sul circuito di Marina Bay sono andate in fumo nell’arco di poche centinaia di metri.
Protagonista di una partenza difficile su un asfalto bagnato dalla pioggia, Sebastian Vettel al via ha tentato di difendere la propria traiettoria stringendo verso sinistra il rivale Max Verstappen, il quale ha colpito la seconda Ferrari di un Kimi Raikkonen scattato alla perfezione e che cercava un varco per arrivare davanti a tutti alla prima curva.

Una volta colpita la Red Bull numero 33, Iceman ha perso il controllo della sua SF70H andando a sbattere contro la gemella del tedesco, il quale ha proseguito portando a termine le prime tre curve della pista di Singapore. Poi, però, le condizioni della sua Rossa non gli hanno permesso di continuare una gara compromessa fin dalle prime battute: Seb, infatti, è andato in testacoda nel rettilineo successivo, sbattendo contro le barriere di protezione su un tratto particolarmente bagnato. Un impatto che ha tranciato di netto il musetto della sua Ferrari e che ha reso vano ogni tentativo di ripartire dopo essersi accodato all’intero gruppo di monoposto già allineate dietro la safety car.

Costretto al ritiro, questo è un durissimo colpo per il tedesco di Heppenheim, che ora vede un pesante zero in classifica che potrebbe essere determinante per la lotta al Titolo iridato. “L’incidente? Non c’è molto da dire in effetti: sono partito abbastanza bene e quando ho visto Max negli specchietti ho tentato di chiudere la traiettoria per difendermi. Poi, però, sono stato colpito su un fianco e questo mi ha portato a quel testacoda con toccata contro le barriere che ha posto fine alla mia gara”.

Si è trattato essenzialmente di un incidente di gara – ha sottolineato Vettel – Mi dispiace molto per quanto è successo perchè dopo la pole position potevamo essere grandi protagonisti. Tuttavia, non voglio in alcun modo pensare al Campionato: andiamo avanti e rivolgiamo la nostra attenzione alla prossimo appuntamento in Malesia!”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

1 Commento

  1. Sebastian Vettel vorrebbe pensare al campionato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.