formula 1 singapore fia incidente

Formula 1 | Gp Singapore 2017, FIA sull’incidente al via: “Nessuna penalità per Vettel, Raikkonen e Verstappen”

La FIA ha rilasciato il comunicato ufficiale con la decisione riguardo l’incidente che ha coinvolto e messo fuori gioco Raikkonen, Vettel e Verstappen

È passato appena un giorno dal Gp Singapore 2017, e la FIA ha reso nota la sua decisione in merito all’incidente che ha visto protagonisti Max Verstappen, Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel poco dopo il via del Gran Premio, svoltosi sul circuito di Marina Bay. I commissari hanno deciso di non infliggere nessuna sanzione ai tre.

I tre piloti protagonisti di questo episodio, appena dopo la partenza, sono entrati in collisione tra di loro alla Curva 1, che li ha inevitabilmente portati al ritiro. Al termine della gara, i commissari hanno esaminato video, immagini dell’incidente e avuto un colloquio con i piloti, dopo di che sono arrivati alla conclusione che nessuno dei piloti era prevalentemente in colpevole.

Sul comunicato rilasciato dalla FIA, si dichiara: “I commissari hanno esaminato i video e ascoltato il racconto di Sebastian Vettel, pilota della vettura n°5, Kimi Raikkonen, pilota della vettura n°7, Max Verstappen, pilota della vettura n°33 e i rispettivi team. Il pilota della vettura n°7 (Kimi) ha avuto una bellissima partenza ed era in procinto di superare la vettura n°33 (Max) sulla sinistra del tracciato. Allo stesso tempo, la vettura n°5 (Seb) che ha avuto uno scatto lento, si spostato verso la sinistra del tracciato; a quel punto le vetture n°33 e 7 entrarono in collisione coinvolgendo quindi la vettura n°5 ed infine la vettura n°14 (Fernando Alonso) alla curva successiva. Le vetture n°7, 5 e 33 si sono ritirati immediatamente come risultato dell’incidente; e la vettura n°14 si è ritirata dopo qualche giro.”

In conclusione: “I commissari considerano che nessun pilota è stato trovato totalmente o prevalentemente colpevole per l’incidente e quindi non ci saranno ulteriori azioni”.

Al termine della gara, Max Verstappen ha dichiarato che Sebastian era colpevole per averlo stretto contro Raikkonen, mentre sul profilo ufficiale Twitter della Ferrari, viene accusato Verstappen per aver buttato fuori gara i due Ferraristi.

Il boss della Red Bull, Christian Horner aumenta la dose sulla questione, dicendo: “Chiunque prova ad attribuire la colpa a Verstappen ha bisogno di farsi una visita oculistica”.

Scritto da: Giorgia Meneghetti

Giorgia Meneghetti
Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un'altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

1 Commento

  1. Lewis Hamilton con la sfavoritissima Mercedes e Max Verstappen con la Red Bull Racing TAG Heuer sono colpevoli ed anche squalificati dalla gara per una loro penalità e la loro retrocessione ai primi due ultimi posti della classifica piloti a zero punti e la Ferrari con Sebastian Vettel torna al primo posto aumentando il punteggio in tutto il mondiale piloti e costruttori: saranno sostituiti da George Russell e Pierre Gasly a partire dall’ultima edizione del Gran Premio della Malesia sul circuito di Kuala Lumpur a Sepang a quello d’Abu Dhabi sul circuito cittadino di Yas Marina.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.