Lewis Hamiltone le dichiarazioni pre GP Malesia 2017

Formula 1 | GP Malesia 2017, Lewis Hamilton: “Non sottovaluto Sebastian Vettel!”

Lewis Hamilton non lascia nulla a caso, non sottovaluta Sebastian Vettel, ma darà il massimo per vincere il titolo ed inoltre descrive il suo rapporto con Valtteri Bottas

La fine della stagione non è lontana, in quanto sono rimaste soltanto sei gare da disputare e con essa arriva la possibilità di applicare ordini di scuderia per favorire qualcuno nella lotta per il campionato. Lewis Hamilton, attuale leader del Mondiale, spera di non ricevere il sostegno del suo compagno di squadra Valtteri Bottas e di mantenere un buon margine di vantaggio fino alla fine della stagione. Il pilota britannico ha già aiutato Valtteri Bottas in questa stagione, restituendogli la posizione nel Gran Premio d’Ungheria. Tuttavia, Lewis Hamilton non si aspetta nulla in cambio anzi, perciò ha affermato: “Credo che Valtteri prenderà da solo le proprie decisioni in qualsiasi momento”.

Il leader del campionato si concentra soltanto sulle gare rimanenti, per non dar modo ai suoi rivali di poter recuperare punti, infatti ha dichiarato: “Il mio obiettivo è quello di fare in modo che i miei rivali non siano in grado di fare questo. Darò il massimo e cercherò di far funzionare la vettura al meglio ogni fine settimana, anche se non sarà sempre semplice”. Lewis Hamilton non lascia nulla al caso. La sua intenzione da qui fino alla fine della stagione è quella di mantenere la leadership nel Campionato e approfittare di quello che è successo a Singapore alla Ferrari. Il pilota britannico pensa che ci sarà molto da combattere prima di ottenere il suo quarto titolo iridato.

Con diversi punti ancora in gioco, Lewis Hamilton sa che Sebastian Vettel reagirà. È un quattro volte Campione del Mondo e Lewis Hamilton preferisce non sottovalutarlo, infatti ha dichiarato: “Non posso abbassare la guardia, Sebastian farà di tutto per recuperare e vincere, non mi ricordo che abbia fallito quando era sotto pressione e non so come affronti la pressione. Non so se otterrò il quarto titolo, ma lotterò con tutte le mie forze fino alla fine della stagione. Continuerò a fare il mio lavoro, cercando di essere il pilota più completo e spero di non mostrare alcuna debolezza”.

Il Gran Premio di Singapore è stato un evento chiave nella lotta per il titolo iridato. Lewis Hamilton non era affatto il favorito, ma è finito in cima al podio dopo l’incidente che ha visto coinvolte entrambe le Ferrari all’inizio della gara. Questo ha concesso al pilota britannico di accumulare un bel vantaggio, che però non gli basta per ottenere già il titolo iridato, perciò continuerà a lavorare duramente.

A riguardo ha dichiarato: “Non ho pensato troppo all’ultima gara, ma ciò che accaduto è stato una grande e bella sorpresa. Ovviamente è stato un punto di svolta, che devo sfruttare a mio favore”. Per quel che riguarda il rapporto cordiale che il pilota britannico ha con Valtteri Bottas, ha dichiarato: “Abbiamo parlato molto del nostro rapporto e credo che abbiamo solo un buon rapporto di lavoro. Al momento sta funzionando bene e ci rispettiamo”.

Scritto da: Sabrina Aceto

Sabrina Aceto
Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.