Formula 1 | GP Italia 2017, Fernando Alonso: “Grazie alla pioggia, oggi avrei avuto aspirare alla top five!”

A causa della pioggia, oggi a Monza è stata una matta e infinita qualifica! Fernando Alonso afferma che senza penalità da scontare, avrebbe potuto tranquillamente aspirare alla top five

Dopo più di due ore di attesa, a causa della pioggia battente, i piloti hanno potuto finalmente disputare la qualifica. Gli obiettivi di Fernando Alonso erano soltanto due, rientrare nel cosiddetto 107% per disputare la gara ed aiutare Stoffel Vandoorne ad accedere alla Q3. Infatti durante l’intervista post qualifiche ha dichiarato: “Oggi l’attesa è stata infinita, sia per noi che per i tifosi, anche se io a causa della penalità che dovrò scontare e che mi farà partire dall’ultima posizione, oggi non ho potuto fare molto. Il compito da svolgere era quello di rientrare nel 107% e perciò mi sono limitato a quello”.

Fernando Alonso perciò ha seguito gli ordini della McLaren, non ha forzato troppo la sua monoposto ed è sceso in pista con gomme già usate, per contribuire all’accesso in Q3 di Stoffel Vandoorne, ricambiando così il favore ottenuto in Belgio, dal compagno di squadra. A riguardo lo spagnolo ha affermato: “Era importante far accedere Stoffel in Q3, visto che non avrà alcuna penalità da scontare, perciò ci siamo concentrati su di lui ed abbiamo ritenuto opportuno che io non forzassi la monoposto per approdare in Q3”.

Nonostante le penalità da scontare ed i soliti problemi del motore Honda, le sensazioni positive avute ieri, si sono ripetute anche oggi sulla pista completamente bagnata, tanto da far pensare al pilota spagnolo che avrebbe potuto tranquillamente approdare in top five grazie alla pioggia, in un tracciato per niente favorevole alla sua vettura. Infatti ha concluso affermando: “Guardando i tempi effettuati, sarebbe stato possibile per noi essere tra i primi cinque e spero che quando non avremo penalità da scontare, piova nuovamente nelle prossime qualifiche e gare, così da poterci aiutare ad ottenere un buon risultato. Domani la gara dovrebbe disputarsi sull’asciutto, perciò le cose si complicheranno nuovamente per noi. Speriamo ci sia qualcosa di imprevedibile che ravvivi la gara. Io proverò a sfruttare qualsiasi occasione che mi si presenterà”.

Scritto da: Sabrina Aceto

Sabrina Aceto
Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.