f1 fernando alonso indycar
Sky Sports

Formula 1 | Fernando Alonso ha già un contratto con un team IndyCar per il 2018?

Secondo Racer, Fernando Alonso si sarebbe assicurato un sedile in IndyCar per il 2018 con il team Schmidt Peterson Motorsports, motorizzato Honda

Dopo aver eliminato tutti i riferimenti a Honda dai propri profili social, Fernando Alonso torna a inserirsi prepotentemente al centro dell’attenzione con un rumor che confermerebbe le sue recenti azioni sul web. Il sito Racer, infatti, afferma che lo spagnolo si sarebbe assicurato un sedile in IndyCar per il 2018.

Con l’effetto domino prodotto dalla rottura di McLaren e Honda, si aprirebbe uno spiraglio interessante per le sorti di Alonso che, motorizzato Renault a partire dalla prossima stagione, potrebbe finalmente tornare sul podio beneficiando di una PU più potente. Tuttavia l’asturiano ha dichiarato di non voler decidere basandosi esclusivamente sul motore che monterà la sua McLaren nel 2018, lasciando ben intendere di mettere gli occhi su altre opzioni.

Racer ha lanciato l’indiscrezione secondo cui Alonso avrebbe già preparato il proprio ritorno in IndyCar, questa volta per l‘intera stagione. Il suo compagno di squadra sarebbe James Hinchcliffe nel team Schmidt Peterson Motorsports Arrow motorizzato Honda. A quanto pare i corteggiamenti in via social da parte dell’Indianapolis Motor Speedway avrebbero prodotto i propri frutti, oltre a garantirgli qualche privilegio che compensi la diminuzione di salario da 40 milioni di dollari in F1 a 4 milioni negli States.

Si parla inoltre del ritorno in via ufficiale da parte della McLaren nel campionato sponsorizzato Verizon. Il team inglese starebbe negoziando con i proprietari di Carlin Racing, Trevor Carlin e Grahame Chilton per acquistare e rinominare il team. L’intento di McLaren è infatti quello di sfrutare i team americani ed europei di Carlin per sviluppare il proprio team IndyCar dalla livrea arancione (papaya orange) e con propulsori Honda, con la collaborazione di Max Chilton e Charlie Kimball. Tra i nomi legati a questo progetto spunterebbe quello del protege inglese Lando Norris, che probabilmente debutterà in F1 dal 2019.

Scritto da: Beatrice Zamuner

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 19 anni e ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Ora studio lingue all’università Ca’ Foscari e faccio parte di f1world da 3 anni. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

1 Commento

  1. The RACER article was for humor only, not serious in any way.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.