Red Bull Ricciardo e Verstappen

F1 | Red Bull verso la Malesia, parola ai piloti.

I due piloti della Red Bull si preparano alla gara di Sepang.

Singapore non ha deluso solo la Ferrari, che ha gettato una grande chance di vittoria e sorpasso in vetta al campionato piloti. Anche la Red Bull è uscita immusonita dalla gara asiatica, con Daniel Ricciardo che non è riuscito a vincere e Max Verstappen che è stato costretto all’ennesimo ritiro stagionale. Ciò non toglie comunque l’ottimismo al duo di Milton Keynes, pronto ad affrontare la trasferta malese per ottenere il massimo possibile, forte di una vettura che sembra ritrovata e pronta a dar battaglia in ognuno degli ultimi 6 GP stagionali.

Non vedo l’ora di andare a Sepang per quello che sarà l’ultimo GP della Malesia – ha detto Daniel Ricciardo. – La mia vittoria l’anno scorso in Malesia è stata sicuramente inaspettata, la nostra vettura non era completamente adatta al circuito ma il problema di Lewis ci ha spalancato le porte e nel finale ho tenuto dietro Max (Verstappen, ndr) prendendomi il successo. Questo dimostra come non si sa mai cosa possa succedere nelle corse. In Malesia la messa a punto della vettura è importantissima, va trovato un compromesso in quanto hai bisogno di una buona auto nel settore centrale ma non puoi perdere troppo tempo su quei lunghi rettilinei”.

L’australiano nello scorso GP di Singapore aveva mostrato un gran passo nelle prove libere ma in qualifica era stato soltanto terzo; l’eliminazione del compagno e delle due Ferrari fece pensare ad una vittoria facile per lui che invece è rimasto deluso per il secondo posto dietro Lewis Hamilton.

Max Verstappen invece è stato al centro dell’attenzione per l’incidente al via con le due Rosse di Maranello: l’olandese ha subito il settimo ritiro in 14 gare, sintomo di una stagione certamente sfortunata ma anche di una guida sempre al limite, con l’aggressività di chi ancora non ha capito che le gare durano tutti i giri; con un pò di pazienza in più, Verstappen avrebbe avuto sicuramente chence di vittoria in più di un weekend. A far discutere molto le sue interviste nelle quali si è detto felice del ritiro delle Ferrari, parole che hanno fatto passare quasi in secondo piano la dinamica del botto al via. Sicuramente meno tese le dichiarazioni del giovane talento prima del GP in arrivo:

L’anno scorso abbiamo fatto doppietta in Malesia. Io e Daniel abbiamo avuto un ruota a ruota per la prima posizione, cosa che ha portato divertimento al pubblico ed un grande risultato al team. – ha ricordato VerstappenSia Singapore che la Malesia sono gare calde ed umide, essendo una dopo l’altra puoi almeno adattarti a quelle condizioni ma sarà fisicamente dura. Immagino sia piuttosto difficile per i meccanici ai box con quelle tute, credo perdano anche qualche chilo nel weekend!!” ha scherzato in chiusura l’olandese.

Una Red Bull che si presenta dunque con il consueto buonumore al GP di Sepang, conscia di aver recuperato molto (troppo tardi) in questi ultimi GP a livello di vettura.

Scritto da: Pietro Saccone

Pietro Saccone

Mi chiamo Pietro Saccone, sono nato il 05.06.1984 a Savona, vivo a Finale Ligure.
Sono un grande appassionato di formula 1, dal 1996 seguo i GP con immensa passione.
Sono in realtà appassionato di tutti gli sport, sono diventato un corridore di trail ed ultratrail, ma ho un passato da canottiere, ho giocato a calcio, allenato sempre a calcio, ho anche un paio di uscite con i go kart!!
Appassionato di scrittura, ho lavorato per Edizioni Sportmedia dal 2004 al 2007 scrivendo di sport, con articoli pubblicati sul Secolo XIX.
Dopo aver avuto un importante problema di salute, ho deciso che vorrei tornare a scrivere.
Sono libero professionista e papà.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.