Formula 1 | Lewis Hamilton: “Quando lascerò la Mercedes mi ritirerò dalla F1”

Nonostante qualche interesse verso Ferrari e Williams, Lewis Hamilton ha affermato che appenderà il casco al chiodo solo quando l’avventura con la Mercedes arriverà al termine

Gli è bastato un solo anno di apprendistato nel 2013 per capire che la Mercedes sarebbe stata la scelta giusta per il suo futuro: stiamo parlando di Lewis Hamilton, che nel biennio 2014-2015 è diventato per ben due volte Campione del Mondo portando in vetta le inarrestabili monoposto di Brackley.

L’eredità lasciata da Michael Schumacher, pioniere nel porre le basi dell’attuale competitività delle Frecce d’Argento tedesche, gli è stata sicuramente d’aiuto, e se l’anno scorso il Titolo gli è sfuggito a causa della caparbietà di Nico Rosberg, in questa stagione ce la sta mettendo tutta per portare a casa il suo terzo alloro iridato da quando è approdato nel reparto corse della Casa dalle Tre Punte.

Per quanto riguarda il suo proseguo di carriera, però, Hammer non vede altre importanti possibilità al di là della Mercedes: il suo contratto scadrà nel 2018 e recentemente ci sono state delle voci di corridoio che hanno sostenuto la possibilità di uno scambio di sedile con la Ferrari di Sebastian Vettel.
Questa, per Lewis, sarebbe sicuramente una chance molto interessante per la sua carriera: secondo lui, tuttavia, il successo finora ottenuto con il reparto corse di Brackley non sarebbe paragonabile con nessun’altro top team di spicco.

Se dovessi andarmene dalla Mercedes dovrei cercare di replicare tutto ciò che ho fatto con il team di Brackley da qualche altra parte… ma sarebbe veramente quello che voglio?”, queste le prime parole di Lewis Hamilton, che poi ha così continuato “Ovviamente ammiro altre squadre: tra queste la Williams per la sua lunga storia in Formula 1. Un giorno sarebbe bello poter correre per loro e riportare il team di Sir Frank di nuovo al top”.

Anche la Ferrari sarebbe un’ottima alternativa, ma in questo momento la Mercedes mi sta dando tutto quello che mi serve e di cui ho bisogno – ha sottolineato Hamilton – Quando ho iniziato la mia partnership con loro non avrei mai immaginato che sarebbe stata così di successo: secondo me non esiste un’ altra squadra dove si respira la stessa atmosfera, perchè quando diventi un pilota Mercedes l’intero team si prendere cura di te”.

Amo questa squadra, amo le persone per cui e con le quali lavoro e sono veramente felice esattamente dove sono. In poche parole, se un giorno la mia collaborazione con la Mercedes dovesse finire, quello sarà il momento in cui mi ritirerò dalla Formula 1. Resterò nell’ambiente come ambasciatore, perchè questa è stata ed è tuttora la naturale conseguenza per tutti i piloti che sono passati da questo reparto corse”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore.
La Formula 1 rappresenta per me un’opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? “Keep fighting”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.