Formula 1 | Helmut Marko non ha dubbi: “Sarà Vettel a vincere il titolo”

Marko ha parlato delle difficoltà incontrate dalla RB13, mentre riguardo alla lotta al titolo considera Vettel favorito

Tra una settimana si torna in pista, tra i rettilinei e le curve da brivido del leggendario tracciato di Spa, profondamente diverso rispetto ai tornanti del turtuoso Hungaroring. La Ferrari è chiamata a esprimersi sugli stessi livelli dell’Ungheria anche su un tracciato velocissimo, mentre Hamilton deve riprendersi dopo l’ultima prestazione incolore e trovare il modo per rendere ininfluenti quei 3 punti ceduti al compagno Bottas.

Vettel torna al volante della SF70-H con 14 lunghezze di vantaggio su Hamilton, per una sfida che continua su due piste (Spa e Monza) che, secondo quanto si diceva nel paddock in Ungheria, vedranno la Mercedes di nuovo velocissima. Vettel ci arriva dopo aver tenuto un ruolino di marcia impressionante nelle prime 11 gare, che lo hanno visto totalizzare otto arrivi tra i primi due, due quarti e un settimo posto a Silverstone (dovuto però a una foratura nel finale).

Chi conosce bene il tedesco per averlo avuto in squadra parecchi anni alla Red Bull è Helmut Marko, che in un’intervista al sito ufficiale della Formula 1 non ha espresso dubbi su chi sarà il vincitore del titolo: “Sarà Vettel: lo conosco e scommetto che tornerà dalla pausa ancora più forte. Ha anche una grande macchina. La Ferrari è stata la vettura migliore della prima metà di stagione, ma per varie circostanze non hanno capitalizzato quanto avrebbero potuto. In ogni caso, rimangono loro il riferimento”.

Marko ha parlato anche della situazione della Red Bull, condizionata da una power unit Renault non sempre affidabile. “Con quello che abbiamo, la terza posizione è il massimo a cui possiamo ambire, anche se non possiamo essere felici”.

Gli ha fatto eco Chris Horner, che ha parlato delle difficoltà incontrate nella prima metà del 2017: “La Renault è un po’ indietro rispetto al target prefissato, ma stanno lavorando a ritmi serrati per recuperare. La macchina invece sta evolvendo bene, stiamo proseguendo nella direzione giusta e da inizio anno abbiamo recuperato qualche decimo. Il problema è che gli altri non staranno certo fermi”.

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d’anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l’era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.