Formula 1 | GP Italia 2017: come arrivare a Monza e dove acquistare i biglietti

Il Gran Premio d’Italia 2017 di Formula 1 è alle porte. Da quest’anno per arrivare in Autodromo sarà possibile utilizzare solo ed esclusivamente i bus navetta

L’appuntamento più atteso di tutto il campionato di Formula 1 sta arrivando. Il Gran Premio d’Italia 2017, infatti, è alle porte. L’autodromo Nazionale di Monza è situato all’interno del Parco di Monza, il quale circonda l’imponente Villa Reale. Considerato come uno fra i circuiti permanenti più antichi del mondo, viene ricordato per i fatti storici che ne hanno caratterizzato i GP ma soprattutto per l’elevata velocità con cui veniva percorso: per tale ragione il circuito è anche soprannominato Tempio della Velocità.

Per quanto concerne i biglietti l’autodromo è dotato di un efficiente sistema di prevendita online presso il sito ufficiale monzanet.it (con possibilità di spedizione o ritiro presso l’autodromo stesso), ma anche di diverse biglietterie (ingresso Vedano, ingresso Mirabello o Lesmo). Inoltre i servizi di biglietteria sono disponibili presso tutti i rivenditori autorizzati TicketOne (o sito ufficiale ticketone.it). Ma non dimentichiamoci che il capoluogo brianzolo è facilmente raggiungibile mediante i principali mezzi di trasporto:

In automobile

Da Torino, Venezia, Bergamo: autostrada A4 – uscita Sesto San Giovanni; seguire indicazioni per Monza centro (percorrendo v.le Lombardia) e imboccare l’uscita per la Villa Reale. A questo punto costeggiare il parco sino a raggiungere l’ingresso di Santa Maria delle Selve.

Da Lecco: Strada SS 36 sino a Villasanta, quindi ingresso dalla porta Villasanta del Parco, porta S. Giorgio o porta Lesmo.

Da Genova: Autostrada A7 per Milano, quindi tangenziale Ovest direzione Venezia e tangenziale Est; dopo la barriera uscita n° 16 direzione Monza oppure uscita n° 20 Vimercate direzione Villasanta (vedi Lecco).

Da Firenze, Bologna: Autostrada A1 per Milano, poi tangenziale Est direzione Venezia; quindi come da Genova.

Da Milano: seguire V.le Zara (per poi ritrovarsi presso v.le Lombardia) oppure se in zona Fiera Milano City/v.le Certosa percorrere la tangenziale ovest direzione Venezia – uscita Sesto San Giovanni (vedi Torino, Venezia, Bergamo).

Tutti i mezzi di proprietà dovranno essere lasciati nei parcheggi esterni segnalati dove sarà possibile usufruire di appositi bus navetta che collegheranno i parcheggi all’entrata del circuito.

In treno

La stazione di Monza è parte della linea Milano-Chiasso, capolinea della tratta Monza-Lecco e Monza-Molteno. Dalla stazione è possibile prendere comodamente una navetta (vedi sezione seguente) o fare una camminata di 6,6 km verso il circuito.

In autobus

Per rendere più comodo l’afflusso in autodromo, a differenza degli anni scorsi, è stata modificata la viabilità dei normali autobus di linea, tanté che per arrivare all’Autodromo di Monza saranno disponibili esclusivamente due diverse linee di bus navetta capaci di collegare i parcheggi e la stazione ferroviaria al circuito.
La Linea Nera (tratta Stazione-Parco di Monza) e la Linea Blu (tratta Stadio Brianteo-Parco di Monza) saranno attive già dal venerdì e hanno entrambe un costo di 5 euro (andata e ritorno). Orari dei bus navetta: venerdì 1 settembre dalle 7.30 alle ore 20.00; sabato 2 settembre dalle 7.00 alle ore 20.00; domenica 3 settembre dalle 6.00 alle ore 20.00. Per ogni info aggiuntiva visitare il sito di Monza Viabilità.

In aereo

Gli aeroporti di Milano e Bergamo sono facilmente raggiungibili dai centri urbani della zona. In particolare l’aeroporto di Orio al Serio e Linate sono i più vicini e più serviti in relazione alla posizione del circuito. Per maggiori informazioni consultare i siti dei vari aeroporti interessati.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.