formula1-2017-gp-belgio-qualifiche-sebastian-vettel

Formula 1 | GP Belgio 2017, Sebastian Vettel: “In prima fila grazie all’aiuto di Kimi”

Sebastian Vettel conquista un’ottima prima fila, grazie soprattutto al gioco di scie fatto con Kimi Raikkonen nell’ultimo settore.Domani la lotta è con Lewis Hamilton che sembra infrenabile

Sebastian Vettel ha strappato un secondo posto nelle qualifiche del Gran Premio del Belgio grazie all’aiuto ricevuto dal compagno di squadra Kimi Raikkonen che, dopo aver commesso un errore nel secondo settore del suo ultimo tentativo in Q3, ha deciso di aspettare il compagno di squadra per trainarlo sino alla chicane della bus-stop, permettendo così al leader mondiale di sopravanzare Bottas in griglia. Una grande prima fila per il tedesco della Ferrari, che domani scatterà accanto al rivale per il titolo mondiale Piloti 2017 Lewis Hamilton.

Non è stata un’impresa solo mia, perché alla fine ho avuto un aiuto da Kimi ha dovuto abortire il suo giro ma è stato molto generoso a offrirmi la sua scia nell’ultimo settore che credo mi abbia regalato un paio di decimi. Mi ha aiutato e dato più margine nei confronti di Valtteri. Nella Q1 la monoposto era fantastica, poi nella Q2 invece il compito principale era passare la scrematura. Nel primo giro della Q3 mi è mancata confidenza all’anteriore, mentre il secondo giro è andato molto meglio. Sono stato molto contento del mio ultimo tentativo, poi con l’aiuto di cui parlavo prima è stato ancora meglio. E’ stato complicato trovare il punto ideale di frenata alla chicane, perché ci sono arrivato più veloce rispetto al giro precedente. Era semplice sbagliare, ma ho azzeccato tutto”

L’attenzione del box Ferrari e di Vettel si pone sulla gara. Le Mercedes partono favorite, ma il passo gara mostrato da Sebastian con le mescole Ultrasoft lasciano intravedere uno spiraglio almeno per un attacco con la strategia.

Il mio passo gara è molto buono, soprattutto nei long run rispetto al giro secco. Dunque vedremo domani. La partenza sarà importante. Credo che il passo sia buono, anche se oggi non abbiamo fatto tanti giri. La pista è lunga, dunque non potremo fare tanti giri nel primo stint ma la macchina è molto buona in ottica gara.Domani sarà una giornata difficile, gli avversari sono forti, dopo la partenza c’è un lungo rettilineo e poi dovremo vedere cosa faremo e faranno gli avversari per quanto riguarda le strategie. In generale qui sono molto importanti, vedremo cosa accadrà”.

Scritto da: Federico Crisetti

Federico Crisetti

Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano.
Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.