Formula 1 | GP Belgio 2017, Fernando Alonso: “Se vogliamo lottare per la zona punti, abbiamo bisogno che tutto sia perfetto!”

Un venerdì di prove libere in salita per Fernando Alonso, che è consapevole che arrivare alla zona punti in questo GP, non sarà affatto semplice. Ci sarà la pioggia ad aiutare la McLaren?

Il fine settimana belga, non è iniziato nel migliore dei modi per il team McLaren. I problemi al motore della vettura di Fernando Alonso, all’inizio della prima sessione di prove libere, hanno suscitato gran preoccupazione, aumentata anche dal DRS che non funzionava, ma a poco a poco la situazione è migliorata, e il due volte Campione del Mondo ritiene che ora abbiano una vettura decente, su cui lavorare per il resto del weekend. Anche se le cose sono migliorate per il team di Woking, come previsto, entrambi le vetture sono state lontane dai vertici della classifica, e da ciò che si è visto, arrivare nella zona punti sarà davvero complicato.

La McLaren ha bisogno che tutto sia alla perfezione, e spera nell’aiuto della pioggia per andare a punti per la seconda gara consecutiva. A proposito di Honda e dell’impatto che le loro evoluzioni potranno avere con ciò che deciderà per il suo futuro, Fernando Alonso ha detto che lui non ha chiesto troppe informazioni e si concentra esclusivamente su Spa, infatti ha dichiarato: “Non ho chiesto loro, la mole di informazioni che tutti pensano. Ripeto che per il momento non ho nulla in programma e sono concentratissimo solo su Spa”.

Fernando Alonso è arrivato 13esimo nella prima sessione di prove libere e 11esimo nella seconda sessione. A riguardo ha affermato: “La seconda sessione è stata come al solito e, infine ho avuto un buon ritmo. Stasera lavoreremo con i tecnici con i dati raccolti per aggiungere un paio di decimi per domani. Quando ha iniziato a piovere, abbiamo controllato come si comporta la vettura sul bagnato, anche se non è prevista pioggia per il resto del weekend, ma vogliamo essere preparati a tutto. Abbiamo bisogno di una buona qualifica, una buona partenza e una buona strategia per fare tutto alla perfezione, se vogliamo lottare per la zona punti. Sarà difficile, ma forse il tempo ci potrebbe aiutare, avere condizioni meteo miste sarebbe l’ideale”.

Fernando Alonso inoltre ha voluto ricordare le vittime dell’attentato a Barcellona, avvenuto la scorsa settimana. Durante la prima sessione di prove libere, non è passato inosservato il casco del pilota spagnolo, su cui c’è scritta la parola “Barcellona”, accanto all’immagine di una lacrima.

Scritto da: Sabrina Aceto

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l’aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.