Formula 1 | Jos Verstappen: “Se Max non vince nel 2018, sarà un grosso problema”

Il padre di Verstappen ha sottolineato la profonda delusione per una prima parte di stagione al di sotto delle aspettative

Max Verstappen sta vivendo probabilmente il periodo più complicato da quando ha esordito in Formula 1. Penalizzato da una Red Bull lontana dal livello di Ferrari e Mercedes e dalla mancanza di affidabilità, oltre al fatto di avere subito due incidenti al via (a Barcellona e Spielberg), l’olandese si trova nella classifica a distanza siderale dal compagno Ricciardo, con all’attivo un solo podio in Cina, a inizio aprile.

Da lì, Verstappen ha raccolto ben poco. L’unica prestazione convincente è arrivata con il quarto posto di Silverstone, una settimana e mezzo fa, dopo cinque ritiri consecutivi. Non è un mistero che l’entourage di Verstappen riponeva grandi speranze sul 2017, visto come l’anno che avrebbe dovuto privilegiare le doti tecniche della Red Bull, complice il nuovo regolamento.

Invece i risultati nella prima metà di stagione non sono arrivati e Jos Verstappen ha iniziato a mandare chiari segnali a Milton Keynes. “Max vuole diventare campione del mondo – ha detto il padre del 19enne olandese – e farà di tutto per riuscirci. Quest’anno non ci sono più troppe possibilità, ma sarà ugualmente utile per renderlo un pilota più forte. Ma per l’anno prossimo è chiaro quale sia l’obiettivo. Vogliamo vincere e, se questo non succede, allora le cose potrebbero complicarsi non poco. Per il momento Max non può fare nulla, anche se sta svolgendo perfettamente il suo lavoro”.

“Max è molto deluso – ha continuato Jos Verstappen – e il suo disappunto deriva dal fatto di non poter lottare per la vittoria. Mai gli era capitato prima di partire per una gara con la consapevolezza di non poter vincere.

Il messaggio è chiaro e si somma alle parole rilasciate nei giorni scorsi dal manager di Max, Raymond Vermeulen, che ha confermato la volontà di Verstappen di vincere con la Red Bull, ma a condizione di mettergli a disposizione un pacchetto vincente: “Noi vogliamo vincere con la Red Bull e abbiamo fiducia sul loro recupero. Hanno vinto quattro campionati del mondo insieme alla Renault, ma devono capire che la nostra pazienza non è illimitata.

Guardando a questo fine settimana, Jos Verstappen si aspetta dei progressi: Credo che Max sarà tra i primi tre. L’ordine sarà Vettel, Max e poi Hamilton. All’Hungaroring la Red Bull porterà interessanti novità, quindi ci aspettiamo un miglioramento”.

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi
Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.