gp inghilterra f1 pirelli ferrari

Formula 1 | GP Inghilterra 2017, Pirelli: Il circuito inglese esige molto dai pneumatici, per via dell’asfalto abrasivo

Quella di Silverstone è la gara di casa per molti team: l’atmosfera è unica, grazie anche all’entusiasmo dei tifosi britannici

Per il Gran Premio di Gran Bretagna, giro di boa della stagione 2017, sono stati nominati pneumatici P Zero White medium, P Zero Yellow soft e P Zero Red supersoft. Un cambiamento rispetto alla prima scelta, che prevedeva P Zero Orange hard, P Zero White medium e P Zero Yellow soft.

La decisione è stata presa dopo aver analizzato le informazioni ottenute nelle precedenti gare e quindi la supersoft farà il suo debutto a Silverstone.

Il circuito inglese esige molto dai pneumatici, per via dell’asfalto abrasivo e per la presenza di molte curve veloci, con conseguenti elevati carichi aerodinamici. Quella di Silverstone è la gara di casa per molti team: l’atmosfera è unica, grazie anche all’entusiasmo dei tifosi britannici.

Le tre mescole nominate
Mescole Pirelli Red Yellow White

Il circuito dal punto di vista dei pneumatici

  • Il circuito di Silverstone impone soprattutto carichi laterali, grazie a curve veloci come le Becketts.
  • Con l’inedita scelta della supersoft, è probabile una strategia con più di una sosta.
  • Il clima britannico è imprevedibile: qui tutto è possibile, dal sole alla pioggia!
  • L’asfalto abrasivo offre alti livelli di grip e impone ancora più lavoro ai pneumatici.
  • I rettilinei sono generalmente corti, quindi il livello di deportanza è elevato.
  • Il circuito viene utilizzato frequentemente durante l’anno, quindi la pista tende a gommarsi in fretta.
  • Per Pirelli questa gara è semplice a livello logistico: il centro motorsport di Didcot dista solo 30 minuti dal circuito.

Mario Isola – Responsabile car racing:
La decisione di portare mescole più morbide a Silverstone – rispetto alle previsioni iniziali – è stata presa da Pirelli con il massimo accordo di piloti, FIA, team e degli organizzatori, i quali hanno apprezzato la scelta di una nomination più aggressiva.Questa apre a possibilità extra per quanto riguarda le strategie, e porterà i team verso opzioni con più di un pit stop, anche se, ovviamente, avremo dati più precisi dei livelli di degrado e usura solo dopo le prove libere. Questo ragionamento riguarda particolarmente la supersoft, al suo debutto a Silverstone. Questa pista è tra quelle che pretendono di più dai pneumatici in tutta la stagione, quindi sarà interessante valutare le performance della supersoft. Molto dipenderà anche dalle condizioni climatiche, molto spesso imprevedibili“.

Quali novità ?
Infografica pirelli gp Inghilterra

1) Il programma del weekend inizierà il giovedì con le prove libere di Formula 2 e GP3. Questo fattore porterà la pista ad essere maggiormente gommata per le prime sessioni di libere di F1 al venerdì.

2) Il Campione del mondo in carica, Nico Rosberg, è recentemente salito a bordo della Mercedes W05 del 2014 al Goodwood Festival of Speed, in Inghilterra. Anche Valtteri Bottas ha guidato la monoposto.

3) Il programma di test di sviluppo 2018 riprenderà dopo il Gran Premio di Gran Bretagna, con Force India e Williams che proveranno pneumatici slick in versione prototipale, prendendo parte a test in programma martedì e mercoledì.

Pressioni minime alla partenza
22,5 psi (anteriore) – 20,5 psi (posteriore)

Pneumatici nominati quest’anno

Scritto da: Pirelli Press Area

Pirelli Press Area
Tutte le news dal punto di vista Pirelli, con le statistiche e le infografiche dei circuiti e i comportamenti dei pneumatici gara per gara.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.