Formula 1 | GP Gran Bretagna 2017, Fernando Alonso: “Meglio scontare la penalità qui, che in Ungheria!”

Si prospetta un’altra gara difficile per Fernando Alonso, perché dovrà scontare a Silverstone una penalità, per preservare il Gran Premio d’Ungheria, su cui la McLaren spera di ottenere un bel risultato

Fernando Alonso sa che dovrà scontare una penalità al Gran Premio della Gran Bretagna. Il pilota spagnolo ha confermato che è meglio scontare tale penalità a Silverstone, per affrontare nel miglior modo possibile il Gran Premio d’Ungheria, senza avere problemi. Proprio perché il tracciato dell’Ungheria dovrebbe essere favorevole per la McLaren, perciò il team di Woking ha riposto molte speranze per cercare di ottenere una delle migliori prestazioni della stagione. Ma per arrivare a ciò, si deve scontare una nuova penalità, dovuta al montaggio del nuovo Spec 3. Infatti Fernando Alonso, a riguardo ha affermato: “Credo che verrà montato nuovamente lo Spec 3, ma si dovranno cambiare alcuni componenti che si sono danneggiati in Austria, perciò non so che penalità riceverò, potrei partire anche dal fondo della griglia”.

Perciò il pilota spagnolo si trova ad affrontare nuovamente una penalità, nella speranza che non vi sia alcun problema in Ungheria, anzi che si possa ottenere il meglio da questo Gran Premio. Fernando Alonso a riguardo ha affermato: “Meglio scontare la penalità qui che in Ungheria, dove ci aspettano cose migliori. Vogliamo essere in zona punti, ma abbiamo più opzioni in quella gara e la squadra deciderà le migliori scelte tecniche da adottare. Sappiamo che il circuito di Silverstone per noi sarà impegnativo, a causa della poca potenza che ha la nostra power unit e dell’eccessivo consumo di carburante”.

Sul suo futuro, non ha voluto fare alcuna dichiarazione, infatti il due volte Campione del Mondo ha ribadito in diverse occasioni che comunicherà la decisione che prenderà, dopo la pausa estiva, infatti ha dichiarato: “Non ho nulla da dire al momento”. Fernando Alonso ha inoltre assicurato che, una volta che abbassa la visiera, per lui tutti i circuiti sono simili, infatti ha affermato: “Quando si arriva in macchina tutti i circuiti sono uguali, provo ad essere competitivo il più possibile in qualsiasi tracciato. Anche se ovviamente ci sono gare in cui poi risulta più bello gareggiare, per le specifiche del circuito, per ciò che può accadere in gara o per il risultato che si ottiene”.

Per quel che riguarda Silverstone, Fernando Alonso spera di non avere spiacevoli incidenti come è accaduto in Austria, infatti ha affermato: “Spero che avremo più fortuna rispetto la scorsa settimana in Austria, quello è stato uno sfortunato incidente. E’ importante evitare qualsiasi incidente alla partenza, ed avere una buona affidabilità per tutto il weekend per essere in crescita in ogni sessione prima della gara”.

Scritto da: Sabrina Aceto

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l’aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.