Formula 1 | GP Gran Bretagna 2017, Fernando Alonso: “Ci giochiamo le posizioni dall’ottava alla dodicesima”

Non si fa troppe illusioni Alonso in vista del GP di Gran Bretagna, dove partirà ultimo per la penalità di 30 posizioni

Trenta posizioni di penalità in vista del GP non sono il punto di partenza ideale per Fernando Alonso, che dovrà scattare così dall’ultima posizione con la Spec 3 introdotta in Austria. Un peccato, visto che Alonso avrebbe potuto tentare l’ingresso nella Q3 (che ultimamente è apparso più alla portata della McLaren). Invece, per l’ennesima volta, lo spagnolo incorrerà in una penalità sulla griglia.

Tuttavia, Alonso si dice soddisfatto del lavoro svolto nelle libere, vedendo le posizioni dall’ottava alla dodicesima come quelle in cui dovrà lottare.

“Sono abbastanza soddisfatto di come procedono le cose – ha commentato il pilota McLaren – anche se è solo venerdì e dobbiamo aspettare domani per fare il primo bilancio. Dobbiamo proseguire sulla direzione delle ultime gare, dove siamo stati in grado di giocarci le posizioni dall’ottava alla dodicesima. Domani le cose non cambieranno molto rispetto a oggi, in termini di posizioni, ma stiamo lavorando molto in ottica gara, per arrivare a un buon ritmo sulla lunga distanza”.

Alonso ha anche lamentato la mancanza di potenza, che costringe i tecnici a correre con ali più piccole, che oppongano meno resistenza compromettendo però la prestazione nelle curve: “Se hai una buona potenza, puoi correre con ali più grandi e nei rettilinei comunque ti difendi. Invece, con meno potenza devi usare ali che producono meno carico aerodinamico e questo compromette la velocità nelle curve. Ma almeno abbiamo un buon telaio”.

 

 

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi
Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.