Formula 1 | GP Austria 2017, Max Verstappen: “Difficile essere in lotta domani con Mercedes e Ferrari”

Al termine delle qualifiche austriache Max Verstappen ha chiuso con il quinto tempo assoluto, una posizione dalla quale lui stesso non crede sarà possibile lottare al meglio

Ultimamente a Max Verstappen non gliene sta andando una per il verso giusto: a Baku è stato costretto al ritiro dopo dieci giri e ha dovuto ingoiare la vittoria del compagno di squadra Daniel Ricciardo. Sul Red Bull Ring, invece, il tanto agognato equilibrio in pista è stato per lui solamente un lontano miraggio: in tutte le prove libere non si è mai sentito a suo agio e in qualifica non è andato oltre il quinto tempo assoluto, complice anche la retrocessione di Hamilton in ottava piazza.

L’olandese della Red Bull, in Q3, ha tentato il tutto per tutto nell’ultimo giro… per poi finire mestamente nella ghiaia in un testacoda tanto spettacolare quanto pericoloso.
Ma sentiamo il suo commento a riguardo: “Nel mio tentativo finale stavo portando a termine un ottimo giro ma non ho potuto utilizzare il DRS perchè Grosjean si era fermato in mezzo alla pista. In questo modo ho perso qualche decimo, così ho provato a recuperare nell’ultimo settore. Il risultato? Ho aperto il gas troppo presto e alla curva sette ho perso il posteriore finendo nella ghiaia”.

Ad ogni modo, oggi è stata una giornata positiva – ha continuato Verstappen – Sono sincero, però: speravo in un bilanciamento migliore. Un pronostico per domani? Credo che sarà difficile poter lottare con le Mercedes e le Ferrari. Ma tutto può succedere, quindi vedremo. Inoltre ho visto grandi chiazze arancioni sulle tribune: sono i miei fan, e farò di tutto per offrire loro un grandissimo spettacolo”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di potermi sentire un pilota, anche solo per una volta nella vita. Perchè Ayrton Senna diceva: "Una persona che non ha più sogni non ha più alcuna ragione di vivere".

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.