Formula 1 | GP Austria 2017, Fernando Alonso: “Quando si ha poco da perdere, si deve correre ogni rischio!”

Fernando Alonso è soddisfatto del suo venerdì di prove libere ed ora pensa a qualifiche e gara. La pioggia potrebbe portare scenari inaspettati, che lui è pronto a cogliere. Il rischio non lo spaventa!

Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne, durante le due sessioni di prove libere del venerdì, per il Gran Premio d’Austria, hanno utilizzato lo Spec 3, il motore aggiornato fornito dalla Honda ed in entrambe le sessioni erano nella top ten. Fernando Alonso ha così commentato tale giornata: “Oggi è stata una giornata abbastanza buona. Abbiamo più o meno completato il programma che ci eravamo prefissati di fare, nonostante abbiamo perso un po’ di tempo in entrambi le sessioni. Durante la seconda sessione di prove libere, ho danneggiato il fondo su uno dei cordoli e perciò per sostituirlo, si è perso un po’ di tempo. Fortunatamente però, siamo riusciti a raccogliere informazioni utili, che analizzeremo dettagliatamente, per vedere cosa riusciremo a fare in ottica qualifica e gara”.

La battaglia è accesa non solo ai vertici della classifica, ma anche a metà classifica c’è una bella lotta. Per la McLaren sarebbe necessario risolvere i problemi di competitività, per continuare a crescere e provare ad inserirsi in tale lotta, infatti il pilota spagnolo ha dichiarato: “Ci sono sette o otto piloti in due o tre decimi di distanza, quindi domani vedremo se saremo davanti o dietro di loro. Penso che probabilmente confermeremo il trend che abbiamo avuto fin adesso. In Cina ci siamo ritirati mentre eravamo nella zona punti, così come in Bahrain. A Barcellona ho ottenuto la settima posizione in qualifica, invece a Monaco le due McLaren erano in Q3, ma poi ci sono stati due Gran Premi con circuiti molto sfavorevoli per noi, come Canada e Baku, con rettilinei lunghissimi, così quando torniamo su un circuito normale, siamo più o meno dove dovremmo essere. Un obiettivo da raggiungere e che sarebbe ottimale per noi, sarebbe quello di non avere più difficoltà in termini di velocità e competitività, in tutte le gare rimanenti, per continuare così a crescere senza problemi”.

Fernando Alonso conclude analizzando la ricerca del limite ed i fuori pista che spesso si vedono al venerdì, e la possibilità che la pioggia possa disturbarli e rimescolare le carte durante la gara, dichiarando: “Oggi abbiamo avuto condizioni difficili, ma la maggior parte dei venerdì sono così. A Baku abbiamo visto cercare il limite continuamente durante le prove libere. Il venerdì è sempre così, sembra una vera e propria battaglia, perché tutti noi cerchiamo di superare il limite, ma domani tutto dovrebbe tornare alla normalità. Oggi tra le due sessioni ha piovigginato un po’ e la minaccia di pioggia è costante, perciò se arriverà cercherò di cogliere ogni opportunità che mi si presenterà. Quando non sei in lotta per il campionato, la pioggia è sempre la benvenuta. Quando si ha poco da perdere, si devono sfruttare completamente le opportunità che si presentano, correndo ogni rischio“.

Scritto da: Sabrina Aceto

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l’aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.