Formula 1 | Wolff sul futuro di Bottas: “Deve aspettare, non è la priorità il suo rinnovo”

La Mercedes vuole considerare tutte le possibilità per il 2018 e il rinnovo di Bottas non è la priorità, al momento

Valtteri Bottas si è rivelato finora un ottimo scudiero per il leader della squadra Hamilton, ma non solo: nelle giornate in cui l’inglese è sprofondato in crisi (come in Russia), è stato proprio Valtteri a salvare il bilancio Mercedes sottraendo punti alla Ferrari.

Il rinnovo del finlandese sembra una questione di tempo, data anche l’intesa tra lui ed Hamilton, che hanno sempre collaborato proficuamente, ma in realtà bisogna aspettare. Bottas gode di un contratto annuale, perché nell’inverno scorso la Mercedes, sapendo che a fine 2017 scadranno i contratti dei big, vuole valutare tutte le opportunità offerte dal mercato piloti. Al momento, nonostante il buon rendimento di Bottas, niente a Brackley lascia presagire un imminente rinnovo del contratto per il finlandese.

“Valtteri sta andando bene – ha commentato Toto WolffLo abbiamo chiamato tardi lo scorso anno, ma ha saputo adattarsi e la sua vittoria, oltre alla pole, lo dimostra chiaramente. Il modo in cui si esprime in pista e interagisce con gli ingegneri ci ha colpito positivamente. L’impressione nel team è che stia facendo un buon lavoro”.

Per Bottas il rinnovo del contratto sarebbe una boccata d’ossigeno, visto che l’accordo firmato lo scorso inverno si estendeva al solo 2017 e non è il massimo correre senza sapere dove andare l’anno dopo. A maggior ragione in questo periodo in cui i parecchi big in scadenza di contratto sarebbero appetibili per la Mercedes.

“Valtteri è in una situazione scomoda, lo so – ha detto Wolff – Ha deciso di lasciare la Williams per legarsi a noi tramite un accordo di un anno, perché per il 2018 vogliamo aprirci a tutte le possibilità. Di sicuro una situazione simile gli mette pressione, ma da parte nostra non c’è fretta di prendere una decisione su di lui. Vedremo come andrà nelle prossime gare e poi decideremo”.

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi
Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.