Formula 1 | Renault smentisce la possibilità di un ingaggio di Kubica per il 2018

Cyril Abiteboul, uno dei capi della Renault, ha affermato che il nome di Robert Kubica non è nell’elenco dei piloti papabili per il 2018

Nessuno se lo sarebbe mai aspettato: Robert Kubica al ritorno su una Formula 1, proprio su quella Renault che aveva lasciato nel lontano 2011 prima dell’incidente nel Rally Ronde di Andora.
Il test che ha svolto a Barcellona sulla E20 del 2012 ha avuto un responso parecchio positivo, e lo stesso Kubica si è mostrato decisamente soddisfatto della sua performance. Tant’è che ha affermato di voler lavorare sodo per un ritorno il più possibile adeguato.

A quanto pare, però, i vertici della Renault stanno guardando altrove: per l’anno prossimo, infatti, Nico Hulkenberg sarà riconfermato, mentre il contratto di Jolyon Palmer scadrà al termine di questa stagione. In una sua (probabile) sostituzione, è stata creata una lista di piloti papabili, all’interno della quale, purtroppo, non è ancora presente il nome del driver polacco.

Il motivo? Ce lo spiega direttamente Cyril Abiteboul, uno dei capi del reparto corse di Enstone: “Ci sono parecchie voci di corridoio su questo argomento, ma dobbiamo stare attenti: abbiamo permesso a Robert di fare quel test, ma non vogliamo creare alcuna aspettativa a riguardo”.

Stiamo valutando la nostra line-up futura – ha continuato l’ingegnere francese – Stiamo vagliando diverse opzioni, perchè il contratto con Nico è a lungo termine, mentre quello con Jolyon scadrà a fine anno. Abbiamo creato una lista di piloti interessanti, ma al momento il nome di Kubica non è presente”.

Robert sta sondando i propri limiti, sia fisici che mentali: ha tanta voglia di affrontare le sfide che ha davanti, ha provato la GP3, la LMP2 e la Formula E prima della nostra E20. Se vuole entrare in quella lista, ha parecchio da fare. Al momento, però, non voglio creare nessun obbligo per un passo successivo tra lui e Renault”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.